Archivi tag: antipasto estivo

Cestini di sfoglia senza glutine con Insalatina mediterranea e germogli di porro

Per la Rubrica “Bellissime Mamme” oggi voglio proporvi un’ aperitivo molto simpatico ed elegante che stuzzicherà l’appetito di tutti: Cestini di sfoglia senza glutine ripieni di una insalatina mediterranea e germogli di porro.
Questa insalata è molto ricca perché insieme a radicchio e rucola troviamo il mix meditteraneo della Valfrutta: Mais, Piselli, Olive verdi, Olive nere e Peperoni rossi. Un insieme di vegetali genuini e pieni di gusto che arricchiscono di sapore una semplice insalata. Valfrutta aderisce al progetto Fedagri di Qui Da Noi.
E poi il tocco in più: i germogli di porro, con un gusto identico a quelo dell’ortaggio da cui provengono. I germogli sono una vera e propria riscoperta di un prodotto che è sempre esistito nell’antichità fin dal 3000 a.C, quando il grande erbario di medicina cinese Pen Tsao attribuì ai germogli di soia effetti terapeutici contro crampi, disturbi intestinali, edemi e molto altro, fino ad arrivare nel 2001, quando la navetta spaziale Atlantis portò con sé in orbita semi da far germogliare in assenza di gravità. Hanno diverse proprietà: diuretico, lassativo, tonico nervino, antisettico, molto digeribile. Certamente utile in caso di anemie, dispepsie, reumatismi, artrite, gotta, azotemia, obesità, arteriosclerosi. Insomma un’insalata leggera e gustosa, perfetta anche per chi ci tiene a mantenere la linea senza rinunciare al gusto!

Ingredienti per 10 cestini:

1 rotolo di pasta sfoglia senza glutine
1/2 ceppo di radicchio rosso
100gr di rucola
2 barattoli di Mix Mediterraneo Valfrutta
100gr di germogli di porro
olio evo q.b.
sale q.b.
aceto di mele q.b.

Stendete la sfoglia e con l’aiuto di un coppa pasta piccolo (o di un bicchiere) ritagliate 10 cerchi. Adagiate ogni cerchio all’interno di uno stampo per muffin precedentemente unto. Bucate la base della sfoglia, così non si gonfierà, e infornate a 200° per 10 minuti circa. Sfornate e fare raffreddare prima di estrarre dagli stampini.
In una grande ciotola unite il radicchio e la rucola finemente tagliati e il mix mediterraneo. Condite il tutto con olio, sale e una spruzzata di aceto di mele. Riempite ogni cestino con un po’ di insalatina e decorate la superficie con i germogli di porro.

Buon aperitivo!

 

Bruschetta con Stracchino senza lattosio, melanzane a filetti sott’olio e cipolla rossa di tropea

Le bruschette sono uno dei nostri piatti preferiti per questa stagione estiva: facili e veloci da preparare, si posso farcire con prodotti freschi di stagione, come le mie melanzane a filetto sott’olio, della cipolla rossa di Tropea, cremoso formaggio stracchino (senza lattosio), pomodorini ciliegino confetto, basilico e un filo di un buon Olio extra vergine di Oliva, come L’olio Feudotto Dop Val di Mazzara.
Un prodotto eccezionale dalla Cooperativa La Goccia d’Oro di Menfi (Ag), spremuto e non filtrato che nasce dalle olive Nocellara, Cerasuola e Biancolilla raccolte con “brucatura a mano” e spremute in giornata nel frantoio di proprietà.
Un olio che nasce nella parte occidentale della mia splendida Sicilia, tra le migliori zone olivicole del mondo.L’area racchiude preziosi rilievi caratteristici del paesaggio siciliano, piani e colline; paesi antichi e atmosfere confermano lo stretto legame tra cultura e territorio presente in queste zone.Ognuno da quelle parti ha il senso della terra, ha imparato ad interpretare gli umori del tempo, sa riconoscere e prevedere le caratteristiche del raccolto dell’annata. La simbiosi tra la comunità e l’agricoltura, che ne scaturisce quasi i tempi, è evidente e trova la massima esaltazione nei periodi del raccolto.

Ad Ottobre è una festa, il territorio si anima, il fermento è visibile nelle campagne come nelle piccole stradine bianche percorse dai mezzi carichi di olive pronte per il frantoio.

L’orgoglio di appartenenza e la nota ospitalità permettono di vivere a chi, per qualche ragione, magari di piacere, si trovi da quelle parti, un’esperienza di ospitalità, calore e gusto indimenticabile.

La cooperativa La Goccia d’Oro aderisce a Confcooperative e al progetto Qui da Noi

Per queste buonissime e fresche bruschette ho usato il mio pane siciliano con il cimino, che l’ultima volta vi avevo presentato in versione “cunzato” tipico della mia bella Sicilia!

 

 

Assembliamo gli ingredienti e gustiamoci questa deliziosa bruschetta fresca e leggera, perfetta per la mia Rubrica “Bellissime Mamme”.

Ingredienti per 2 bruschette:

2 fette di pane siciliano al sesamo
80gr di stracchino senza lattosio
6 pomodorini ciliegino
Cipolla rossa di tropea q.b.
Foglie di basilico q.b.
Melanzane sott’olio q.b.
OLIO EXTRA VERGINE FEUDOTTO q.b.
Sale e pepe q.b.

Lavate e tagliate i pomodorini a cubetti. Mettete in una ciotola, aggiungete sale e pepe, le foglie di basilico spezzettate, la cipolla rossa di tropea tagliata a fettine sottili, le melanzane ben scolate dal loro olio di conserva, un cucchiaio di olio extra vergine e mescolate il tutto. Abbrustolite le fette di pane su una piastra, spalmate ogni fetta con abbondante stracchino, e condite con le verdure. Versate ancora un filo di Olio extra vergine a crudo su ogni bruschetta e portate in tavola!

Conchiglie di sfoglia con patè di salmone affumicato, Zucchine e Pomodorini: Fast and easy

La nave è ben ancorata, l’ Estate è piena, caldo e sole, il vice capitano lavora tutto il giorno e io continuo la mia incessante ricerca di una occupazione per il prossimo inverno. Le bimbe, a casa da scuola, si rilassano e si godono la piscinetta in giardino, diventato ormai la nostra dimora. Ed è proprio in giardino che consumiamo tutti i nostri pasti, ormai molto veloci e facili! Oggi Vi propongo un antipastino sfizioso, che ho portato in tavola nel week end come per una cenetta a buffet! Vi servono proprio pochissimi ingredienti e se non avete tempo di preparare il patè di salmone in casa (o altro a vostra scelta) potete prendere quelli già pronti! La mia versione naturalmente è senza glutine e senza lattosio, ma si può tranquillamente preparare in versione normale! Il risultato è assicurato: antipastino buono e molto bello!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia DS Schar senza glutine
zucchine grigliate
pomodorini pachino

per il patè di salmone:
200gr di salmone affumicato
50gr di formaggio cremoso senza lattosio
olio evo q.b.

Prepariamo il patè mettendo le fettine di salmone affumicato nel bicchiere del mixer. Iniziate a frullare alla minima velocità sino ad ottenere una pasta densa. Versate in una ciotola e unite a filo un paio di cucchiai di olio evo e il formaggio. Con l’aiuto di una leccapentole iniziate ad amalgamare bene gli ingredienti, sino ad ottenere una crema. Coprite con la pellicola e mettere in frigorifero.
Stendete il rotolo di pasta sfoglia e con l’aiuto di un coppapasta formate dei dischi (io ne ho fatti 9). Disponeteli su una placca da forno rivestita di carta forno e infornate a 200° per 10/15 minuti, devono dorarsi e gonfiarsi. Appena pronti noterete che ogni disco è formato da più fogli: staccate la calotta superiore: così avrete ottenuto una conchiglia aperta. Lasciate raffreddare.

20150712_115557

Riprendete dal frigorifero il patè, versatene metà in una siringa da cucina e iniziate a farcire le conchiglie: prendete la base, spalmate un cucchiaino di patè, aggiungete una fettina di zucchina, il pomodorino diviso a metà e con la siringa fate un giro di patè sopra le verdure.

20150712_115850 20150712_120018

Chiudete con il coperchio di sfoglia e mettete da parte. Procedete così sino alla fine dei dischi di sfoglia.

20150712_120908

Il mio consiglio è di portare in tavola subito, appena farcite, così da ritrovarsele belle croccanti fuori e un fresco ripieno interno!

20150712_120809

20150712_120903