Archivi tag: amaretti

Torta agli Amaretti, con miele, Cioccolato e banane (senza glutine e senza lattosio): il mio amico Winnie

«”Quando ti svegli al mattino, Pooh – disse Porcelletto alla fine – cos’è la prima cosa che dici a te stesso?”
“Cosa c’è per colazione?’ – disse Pooh – Tu cosa dici Porcelletto?”
“Io dico ‘Cosa succederà di emozionante oggi?’ disse Porcelletto”.
Pooh annuì pensierosamente. “È la stessa cosa”, disse». (Winnie the Pooh)

SouluMF

Winnie the Pooh è uno di quei personaggi che non si può non amare: un pò tontolone, ma tanto tenero, goloso di miele, un sincero amico per i suoi compagni di avventura, Tigro, Pimpi, Tappo, Ro e l’umano Christopher Robin. In ogni racconto, ogni avventura è pieni di consigli, di parole importanti, di gesti carichi di saggezza. Le mie bambine lo adorano e ancora oggi Serena, anche se grande, si diverte a guardare i cartoni e a leggere le favole alla piccola Greta .. e io con loro! 3bffa896-1e93-4ab4-930b-188da069c01cQuesto simpatico orsetto arriva dritto al cuore… impossibile non affezionarsi a lui, è unico! E poi è un gran golosone, come tutti gli orsi adora il miele e qualsiasi cosa di dolce! Proprio ieri pomeriggio, guardando una delle sue avventure, ci è venuta voglia di TORTA e così in un batter d’occhio ecco qui la nostra colazione di stamattina: una buonissima TORTA, addolcita da tanto MIELE e resa ancora più golosa dall’aggiunta degli ingredienti preferiti dalla mia ciurma: AMARETTI per Serena, CIOCCOLATO per Greta e BANANA per il papà! Naturalmente una versione senza glutine e senza lattosio, (come sempre ho usato il mix di farine di Felix, ormai non ne posso più fare a meno) perfetta per me! FANTASTICA, leggera e soffice, inzuppata nel latte caldo è una vera goduria, con quel cioccolato in pezzi che si scioglie leggermente.

20160213_162544

Il profumo degli amaretti è unico e la banana le dà una consistenza soffice all’interno. Mi sa che oggi questa buonissima torta ci delizierà anche per merenda!

Ingredienti:

100gr di mix farina per torte*
100gr di cioccolato a pezzetti senza glutine Leone
100gr di amaretti senza glutine
80gr di burro senza lattosio
100gr di Miele
1 banana
1 uovo
1 cucchiaino di polvere lievitante senza glutine Lo Conte Decorì
Zucchero a velo senza glutine

* 290gr di farina di riso
80gr di fecola
50gr di amido di tapioca

In una ciotola lavorate il burro con lo zucchero e il rosso dell’uovo sino ad ottenere un composto ben amalgamato. Unite gli amaretti sbriciolati, la farina, il lievito, la banana a pezzetti e il cioccolato tritato grossolanamente, lavorando bene il composto. A questo punto incorporate gli albumi montati a neve delicatamente. Versate il tutto in una tortiera imburrata e cuocete a 180° per 35/40 minuti. Fate raffreddare, togliete dallo stampo, spolverizzate con zucchero a velo e gustate!

20160213_162137

20160213_162337

Crostata con amaretti, mandorle e marmellata di arance e zenzero: io, te e la vita

Ci sono quelle giornate dove tutto assume uno spessore diverso, dove tutto diventa “importante”, dove ti rendi conto che la tua “piccola” bimba sta crescendo e ha bisogno più che mai di risposte. I primi cambiamenti fisici, le prime amicizie perse, alcune ritrovate, gli sbalzi di umore, il sentirsi diversi dagli altri, la scuola sempre più impegnativa, il volere qualcosa senza sapere bene cosa. Fa tutto parte del gioco della vita, il percorso della crescita, chi prima chi dopo, si ritrova ad affrontare questi “problemi” che sembrano così grandi ad un’età così piccola. Devo dire che a 10 anni e mezzo io ero ancora bambina, oggi a questa età abbiamo di fronte già ragazzine, alcune in tutti i sensi. Per mia fortuna la piccola Greta è per Serena un’ ancora che la tiene ancora legata al mondo dei bambini, che la trascina, al rientro da scuola, lontano dalla vita e dagli impegni, dandole qualche ora di svago vero, di gioia pura, quella che purtroppo crescendo va perduta. Noi ci impegniamo continuamente per rendere la vita alle nostre bimbe più leggera possibile, ma non sempre ci si riesce. La mia Sere è una bambina particolarmente sensibile, assorbe tutto ciò che gli gira intorno, anche cose che personalmente non la riguardano e vorrebbe risolvere tutti i problemi del mondo. Lei deve chiarire ogni cosa all’istante: litiga con un’amica, bene, la chiama in disparte e le parla, chiede spiegazioni e dà spiegazioni. Ma questo non è normale, così spesso viene vista come una rompiballe e noiosa… io la capisco bene, ero così anch’io e lo sono tutt’ora! Essere sinceri e limpidi non sempre paga, anzi … ma come spiegarlo ad una bimba di 10 anni? Come dirle che deve sempre essere sincera, leale, onesta e rispettosa con gli altri, anche se gli altri non lo sono con lei? Come spiegarle che l’amicizia è una cosa difficile? Che spesso quello che dai non è quello che ricevi? Che l’invidia è all’ordine del giorno, che sono rare le persone vere, che la gente è complicata? Io ancora oggi a 40 anni prendo “cantonate” nei rapporti umani, ma vado avanti. La cosa importante è avere la coscienza pulita e sentirsi in pace con se stessi, poi tutto il resto vien da se e comunque non puoi andare d’accordo con tutti! E’ stata una lunga serata venerdì, di questo e di tanto altro abbiamo parlato io e la mia prima principessa, mentre Greta pacificamente dormiva nel suo lettino e papà Mauro guardava la tv, in silenzio, in attesa di sapere. Si è sfogata, si è liberata, ha avuto le sue risposte e una dose multipla di coccole, per poi addormentarsi come quando era piccolina tra le mie braccia. Chi invece non ha chiuso occhio è stata la mamma: ho assorbito tutto e non riuscivo proprio a prendere sonno. Una tisana calda, un pezzetto di cioccolato e … ho preparato una torta! Una pazza? Si, probabilmente lo sono, il marito me lo ha detto appena mi ha visto a mezzanotte comparire in cucina e accendere il forno. Una crostata, semplicissima, con pasta brisè  senza glutine e senza lattosio e un ripieno con la mia marmellata di arance e zenzero, amaretti e mandorle. Buonissima, delicata e profumata, per una colazione super, un dolce meraviglioso e una merenda da favola! E’ durata un giorno…Sabato Sera era già finita.. una notte sveglia ma ne è valsa la pena! Buona settimana a tutti!

p.s. con le dosi sotto indicate per la preparazione della pasta brisè senza glutine e senza lattosio potete preparare due crostate da 24cm di diametro. Io ne ho naturalmente preparata di più così da congelarne metà e averla già pronta per un’altra volta. Basta poi farla scongelare a temperatura ambiente.

Ingredienti:

500gr di Farina BiAglut per pane e paste lievitate
250gr di Burro senza lattosio
150gr circa di acqua ghiacciata
un pizzico di sale
250gr di marmellata di arance e zenzero
15 amaretti morbidi senza glutine*
50gr di mandorle

*controllate sempre che abbiano la spiga sbarrata

In una ciotola setacciate la farina con il sale, aggiungete il burro e iniziate a lavorare gli ingredienti formando una sorta di grosse briciole. A questo punto unite l’acqua ghiacciata poco per volta perché ogni farina la assorbe in modo diverso, continuate a lavorare l’impasto fino a quando non sarà liscio e compatto. Come vi dicevo sopra metà l’ho congelata mentre con l’altra metà formate una palla, avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigorifero per 20 minuti. Nel frattempo preparate il ripieno: in una ciotola versate la marmellata. A parte tritate grossolanamente gli amaretti e le mandorle, lasciandone qualcuna da parte per la decorazione finale. Aggiungete il tutto alla marmellata e amalgamate bene gli ingredienti. Riprendete la pasta, stendetela e ricoprite una teglia precedentemente ricoperta da carta forno o imburrata e infarinata. Rifilate bene i bordi, versate il ripieno all’interno, e con la pasta avanzata fate decorate la superficie a piacere aggiungendo se vi va qualche mandorla intera avanzata.
Infornate a 190° per 40 minuti circa.

20160107_200012

Fate raffreddare, estraete dallo stampo e posate su una graticola per farla raffreddare completamente.

20160107_204143

Ora non vi resta che assaggiarla!

20160108_071401

Cheesecake al Cioccolato con Amaretti e Pere: recuperiamo!

Finalmente il Computer è tornato a casa… lavorare su un piccolissimo portatile è stato difficilissimo e chiedo scusa a tutti se non ho risposto ai vostri commenti: prometto di recuperare al più presto!
Iniziamo la settimana con un dolce che ci ha accompagnato nel week end: una fantastica e buonissima Cheesecake fredda al cioccolato, arricchita da Amaretti e pere. Un dolce senza lattosio e senza uova, leggero e goloso, semplicissimo da preparare che piacerà a tutta la famiglia!
Vi lascio la ricetta al volo e mi rimetto al timone: la settimana che ci aspetta è piena di impegni e un progetto nuovo è in fase di lavorazione… per ora non posso dirvi altro!

Ingredienti

200 gr di biscotti Digestive
100 g di burro vegetale home made
500 g di Philadelphia senza lattosio
200 ml di panna fresca da montare senza lattosio Granarolo
120 g di zucchero a velo
10 g di colla di pesce
80gr di cioccolato fondente Venchi
25 biscotti amaretti
2 pere
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di liquore Amaretto di Saronno

Per prima cosa preparate la base della cheesecake: frullate i biscotti, aggiungete il burro vegetale fuso e amalgamate bene. Stendete il composto ottenuto sulla base di una tortiera con cerniera apribile, precedentemente imburrata e rivestita con carta forno. Pressate bene con le mani e mettete la base in freezer.
Preparate la crema: sbattete il Philadelphia con 1 cucchiaio di zucchero a velo fino ad ottenere un composto morbido e liscio. Unite gli amaretti sbriciolati, il cioccolato sciolto a bagnomaria e 1 pera precedentemente sbucciata e tritata al coltello.
Mettete la colla di pesce ad ammorbidire in acqua fredda per 10 minuti, strizzatela e poi scioglietela in un pochino di panna in un pentolino leggermente scaldata. Unite alla crema di Philadelphia e per ultimo aggiungete delicatamente la panna montata e il restante zucchero a velo.
Versate la crema ottenuta sulla base di biscotti, livellatela per bene e mettete in frigorifero per almeno 6 ore (meglio se per tutta la notte).

20150205_190703

Sbucciate la restante pera, fatela a fettine sottili e mettetele a caramellare in un pentolino con lo zucchero di canna e il liquore. Fate raffreddare e, quando il dolce è ben compatto, estraetelo dalla teglia e decorate la superficie con cacao in polvere e le fettine di pera all’amaretto.

20150206_104851

Tagliate a fette e gustate … golosa e leggera, cremosa e croccante… buonissima

20150206_105203

Con questa ricetta partecipo alla Raccolta “Cioccolato e…  mele o pere” ospitato da Velia – Il Micio Sazio

10153894_10204294209548978_1131505192775932334_n

Tiramisù agli amaretti

Anche questo Venerdì per la Rubrica “L’Angolino del Papà” vi propongo un dolce al cucchiaio: Il Tiramisù. Dolce tipico amato da tutti, è molto versatile e viene proposto in svariate e golose versioni, che spaziano dalla frutta a infinite creme. La versione di oggi è arricchita da un tipo di biscotto molto profumato, l’amaretto e leggermente alcolica per la presenza dello stesso liquore sia nella crema , senza uova, che nel caffè dove vengono inzuppati i savoiardi.

Ingredienti per 2 persone:

16 savoiardi senza glutine
250gr di mascarpone senza lattosio
150ml di panna da montare senza lattosio
10 amaretti
60ml di liquore all’Amaretto
2 tazzine di caffè
2 cucchiai di zucchero a velo
1 cucchiaio di zucchero di canna
cacao amaro

Preparate il caffè, versatelo in una ciotola e unite lo zucchero di canna e 30ml di liquore all’Amaretto (potete anche aumentare la dose a vostro gusto, io non ho esagerato perché il dolce lo avrebbero assaggiato anche le bimbe).
Montate la panna, lasciandola piuttosto morbida e unitela al mascarpone, lavorando bene a crema. Aggiungete gli amaretti triturati grossolanamente, lo zucchero a velo e i restanti 30ml di liquore.

20141019_114016

Prendete una vaschetta per due porzioni oppure, come ho fatto io, bicchierini monoporzione e procedete alla composizione del dolce: inzuppate i primi due savoiardi nel caffè e mettete sul fondo, sopra la crema di mascarpone e amaretti, altri due savoiardi e finite con la crema. Spolverizzate con il cacao amaro e briciole di amaretto!
Il dolce è pronto: veloce, sfizioso e molto profumato!

20141019_133409

A venerdì prossimo!

20141019_133501

Crostata alla marmellata d’Arancia e Zenzero con ameretti e mandorle

Da piccolina odiavo fare la colazione, sempre di corsa e agitata per la scuola non riuscivo ad apprezzare quel dolce momento che alla mattina ti coccola prima di buttarti nel caos della giornata.

Oggi, in particolare da quando sono diventata mamma, trovo quei pochi minuti in settimana davanti a una calda tazza di latte con biscotti l’unico momento di pace dove riuscire ad organizzare i pensieri  per la giornata. E poi il week end… tutti insieme a tavola, chi con gli occhi ancora chiusi, mio marito, chi già “troppo” pimpante, la piccola Greta, chi assonnato e un pò musone, Serena e io … che preparo la tavola, riscaldo il latte, metto su il caffè  e per qualcuno anche il thè, pronta a iniziare una nuova giornata tutta in famiglia! Così per domani mattina ho pensato di preparare per colazione una buonissima crostata utilizzando la marmellata di Arancia e Zenzero fatta l’altro giorno.

Ingredienti:

300gr farina
150gr burro freddo a dadini
2 tuorli e 1 uovo interno
100gr zucchero e un pizzico di sale
260gr marmellata di Arancia e Zenzero
3 amaretti morbidi
mardorle

Preparate la frolla unendo farina, burro, uova e zucchero. Impastate e formate un panetto; copritelo con pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per mezz’ora.
IMG_4944

Nel frattempo sbriciolate in una ciotola gli amaretti, aggiungete la marmellata e mescolate il tutto.
IMG_4946

IMG_4947

Trascorso il tempo, stendete la frolla (lasciandone un pochino da parte per il decoro della crostata) nella teglia ricoperta da carta forno, bucherellate il fondo e versate il composto di marmellata e amaretti.

IMG_4948 IMG_4949

Grattuggiate qualche mandorla e poi decorate la crostata a vostro piacere. Io ho fatto le classiche striscioline e come vedete ho aggiunto qualche mandorla. Infornate a 180° per circa 30-35 minuti.

IMG_4950 IMG_4952

Un profumo dolce avvolge la casa prima di andare a letto … non vedo l’ora di svegliarmi domani mattina e mangiarne una bella fetta! Buona notte e buon dolce week end a tutti!

IMG_4953

IMG_4957