Archivi tag: alimentazione sana

Torta al Cioccolato e Pere con farina di mandorle senza glutine e senza lattosio: si.. sono una mamma Chioccia

Mio marito dice che sono una “mamma Chioccia” e che fatico a staccarmi dalle mie piccoline. Forse è così, di certo quando mi devo allontanare da loro, i sensi di colpa e le preoccupazioni riempiono il mio cuore. Non andiamo mai via senza di loro, è difficile che le lasci per una notte da sole: da quando c’è Serena, 10 anni, forse sarà capitato 3/4 volte! Che ci volete fare, è più forte di me! E poi ora c’è anche Greta, 3 anni e mezzo … anche se bravissima in mia assenza, basta che ci sia il nonno Gianni con lei, come si fa a lasciarla? Si si, lo so, sono esagerata, Mauro me lo dice sempre! Sarà anche “il chiedere”: da sempre me le sono cresciuta da sola, senza nessun aiuto e dovendo rinunciare anche al mio lavoro. I miei genitori sono lontani, raggiungibili ma 70km sono comunque una bella distanza in caso di bisogno e i suoceri non posso aiutarci, anzi, in questi ultimi anni vanno “curati”. Quando capita che mi allontano, come è successo nel week end appena trascorso ( sono stata al Rimini Gluten Free EXPO2015 … vi racconterò i prossimi giorni questa meravigliosa avventura), al mio rientro le riempio di coccole, da regalini portati dal viaggio ( come sempre libri di ogni genere per entrambe) a quello che mi riesce meglio: il viziarle in tavola! Ieri sera, dopo averle messe a letto, mi sono impossessata dei miei attrezzi da lavoro abbandonati per una paio di giorni e ho preparato questa buonissima torta con farina di mandorle, senza glutine e senza lattosio, piena di pere e con tanto tanto cioccolato. Un dolce risveglio per i miei grandi amori  ” sei la miglior mamma del mondo”… cosa chiedere di più?!  

Ingredienti:

150gr di farina di mandorle senza glutine
2 pere Nashi
200gr di Cioccolato extrafondente senza glutine e senza lattosio (Venchi)
2 uova
100gr di Burrolì oppure 80gr di olio di mais
100gr di zucchero di canna integrale
granella di mandorle
zucchero a velo a piacere

Sciogliete il cioccolato con il burrolì (o l’olio) a bagnomaria e nel frattempo in una ciotola sbattete le uova con lo zucchero sino ad ottenere una crema liscia e spumosa. Sbucciate le pere e tagliatele a cubetti piccoli, unite alla farina di mandorle e riversate il tutto nella ciotola delle uova insieme al cioccolato fuso. Amalgamate tutti gli ingredienti e versate il composto all’interno di una teglia ricoperta da carta forno. Ricoprite al superficie con la granella di mandorle e infornate a 180° per 35/40 minuti, controllando la cottura con il classico stecchino.

20151028_181147

Sfornate, fate raffreddare qualche minuto, tirate fuori delicatamente dalla teglia e lasciate raffreddare definitivamente su una graticola. Spolverate a piacere con zucchero a velo e gustatevi questa buona e sana torta!

20151028_191058

Leggera e soffice, ancora più golosa dalla granella di mandorle che ho aggiunto in superficie: un dolcetto perfetto per iniziare con la giusta carica la giornata!

20151028_191250

20151028_191357

Spiedini di Gamberi al Pompelmo e Rosmarino: ricetta light per stimolare il metabolismo pt.1

Come ogni martedì per la Rubrica “Bellissime Mamme ci occupiamo di noi, del nostro benessere fisico e mentale e oggi lo facciamo affrontando uno dei principali problemi: il metabolismo lento che porta automaticamente all’aumento di peso e all’accumulo di grassi nelle zone più critiche per noi donne. Esistono tanti alimenti in natura che ci possono aiutare, senza dover ricorrere a “pastigliette” dietetiche o altro, ecco i primi 15:

FB_IMG_1435238875347

Tutti alimenti ben conosciuti e facili da reperire, economici e spesso sulle nostre tavole! Bene, da questo martedì voglio inserirli ufficialmente nel nostro Menù STIMOLIAMO IL METABILISMO e presentarvi una ricetta per ognuno di loro, come sempre facile e light! Partiamo dal primo: IL POMPELMO. Già qui vi avevo presentato molto bene questo frutto, che io amo molto, sia da gustare al naturale che sotto forma di succo e che trovo perfetto per tantissime ricette: vi ho già proposto il salmone al pompelmo rosaPlum cake al pompelmo con bacche di Goji,  questa deliziosa Torta Paradiso glassata al Pompelmo , i miei adorati centrifugati con Spinaci e zenzero, oppure con carote e pesca e ancora con fragola e zenzero,  e poi quello con papaia e mela verde, uno dei miei preferiti. E il Risotto al pompelmo con salmone? divino! Insomma è un frutto che uso spessissimo in tavola e che oggi mi sarà utilissimo per questo delizioso piatto: Spiedini di GAMBERI al POMPELMO e ROSMARINO, naturalmente senza glutine e senza lattosio, quindi adatto a tutti!

Ingredienti:

600gr di gamberi sgusciati
2 cucchiai di olio evo
rosmarino
2 pompelmi gialli
sale e pepe q.b.

Prepariamo la marinatura per i gamberi: spremete il succo dei pompelmi in una ciotola, aggiunte l’olio, un pizzico di sale, una generosa macinata di pepe fresco, del rosmarino tritato e mescolate bene. Versate i gamberi e lasciate marinare in frigorifero per 30 minuti.
Trascorso il tempo, scolateli delicatamente tenendo da parte la marinatura e infilzateli in stuzzicadenti per spiedini. In una padella antiaderente ben calda fate cuocere gli spiedini bagnandoli con la marinatura per 5 minuti circa per lato.
Serviteli accompagnati da un contorno a piacere: io ho scelto una semplice insalata di finocchi e arance, fresca e leggera … giusto per rimanere in tema dietetico!

20151109_193610

Spero che la ricettina vi sia piaciuta, ci vediamo martedì prossimo con un nuovo ingredienti per il Menù Stimoliamo il Metabolismo: il tè Verde!

20151109_193632

buon appetito!

20151109_193733

Riso freddo con Gamberi e Salmone affumicato: ma che caldo fa!

Accidenti… è proprio arrivata l’estate! Caldo afoso che quasi non si respira, tanta sete e pochissima fame! La ciurma, come tanti di Voi, è distrutta: dopo i festeggiamenti per un altro compleanno in famiglia (auguri alla mia super nipotina che ha compiuto 2 anni), ieri siamo stati tutto il giorno in giardino letteralmente a “mollo” dentro la nostra piccola ma utilissima piscina! Prima di poter andare al mare dobbiamo aspettare ancora tanti giorni… fine agosto è lontano.. abbiamo di fronte una calda e lunga estate! Le bimbe hanno pochissima fame e io ho pochissima voglia di mettermi ai fornelli: così in tavola piatti freddi, gustosi e leggeri, come questo riso freddo che vi propongo oggi e che ha riempito i pancini della mia adorata ciurma nel week end appena trascorso, insieme ad una spettacolare macedonia che vi presenterò i prossimi giorni!
Il termometro segna 35° … risparmio fiato e vi lascio la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

350gr di riso
200gr di gamberi
2 confezione di Salmone affumicato Rio Mare
20 pomodorini pachino
200gr di pisellini freschi
2cm di radice di zenzero
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

In una capiente pentola piena di acqua salata in ebollizione mettete a lessare il riso con i pisellini freschi. Nel frattempo prepariamo il condimento: sgusciate i gamberi e levate il filettino nero dell’intestino. In una ciotola mettete i pomodorini lavati e tagliati a pezzetti, il salmone ben scolato dal suo olio e lo zenzero grattugiato. Dopo 15 minuti circa, il riso sarà al dente, versate anche i gamberi e fate cuocere per altri 2/3 minuti. Spegnete la fiamma e scolate per bene il tutto. Fate raffreddare un attimo e poi versate nella ciotola dei pomodori. Condite con olio evo, aggiustate di sale e aggiungete una buona grattugiata di pepe fresco.
Mescolate con cura il tutto, fate raffreddare e al momento di servire portate in tavola con una ulteriore spolverata di pepe.

20150612_121924

20150612_121944

Torta salata con Fagiolini, Cipolla Rossa di Tropea e Pesto: continuo a danzare

“Mamma, ci sono gli stage estivi e le varie feste di paese… vorrei andarci… voglio continuare a danzare”! Come dirgli di no.. così la mia piccola grande donnina coltiva la sua passione per la danza anche durante l’estate. In settimana le prove e nei week end ci troviamo catapultati nelle varie feste estive dei paesi qui intorno, dove con il suo gruppo di danza, si esibisce. Domenica sera sarà la sua prima esibizione in piazza nel paese qui vicino: come sempre è già emozionatissima e felice, e noi di vederla così contenta! Visto il gran caldo, le prove si fanno nel tardo pomeriggio e questo ci porta a cenare un pochino più tardi del solito. Così, per non far “soffrire” la piccola Greta, ed evitare che pasticci nell’attesa, mi organizzo per tempo. La ricettina di oggi è una di quelle che si può preparare in anticipo e riscaldarla qualche minuto in forno prima di mettersi a tavola. E’ una buonissima Torta Salata, in versione vegetariana, con pasta sfoglia senza glutine, ripiena di Fagiolini o Cornette, tanta Cipolla Rossa di Tropea, che la ciurma adora e resa ancora più gustosa dall’aggiunta di un buon pesto di basilico home made. Un paio di uova giusto per legare il tutto, una spolverata di pepe e il gioco è fatto!
Leggera e gustosa, ricca di buone verdure, ottima anche a temperatura ambiente… da provare!
Vi auguro un fantastico fine settimana… per noi lo sarà di certo!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia Ds senza glutine
3 cipolle rosse di tropea
300gr di fagiolini puliti e lessati
2 uova bio
6 cucchiai di pesto di basilico
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

20150623_170425

In una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale e una generosa macinata di pepe. Pulite le cipolle e tagliatele a rondelle, conditele con un pochino di olio evo e del pepe. Srotolate la pasta sfoglia in una teglia rettangolare (io ho usato quelle di alluminio) con la sua carta forno e farcite l’interno con i fagiolini e le cipolle condite. Aggiungete le cucchiaiate di pesto un po’ ovunque e versate le uova sbattute. Sistemate i bordi della pasta sfoglia, richiudendoli all’interno e infornate in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti circa.

20150623_171447

20150623_184728

E’ pronta!

20150623_184803

Pizza di Polenta: è piaciuta proprio a tutti!

La ricetta di oggi è di una semplicità unica, è buonissima e veloce e conquisterà proprio tutti, grandi e piccini: la pizza di Polenta! Sulla nostra tavola compare molto spesso la polenta (chi mi segue lo sa bene) e questo piatto è uno dei preferiti dalla ciurma, Serena in particolare ne va matta. Sabato scorso, avevo la mia migliore amica Maria qui a cena con la sua famiglia, così per non preparare la solita pizza, ho deciso di sorprenderli preparando questa versione. E’ stata una gioia immensa ritrovarmi il tagliere vuoto e sentirmi dire, in particolar modo da Sara (la mia nipotina acquisita) “Zia è buonissima”!
Quindi non vi resta che provarla: ricetta economica, veloce e semplice… cosa volete di più?
Buon week end amici miei, io torno in cambusa ai fornelli: devo terminare il buffet per la festina della mia piccola Greta!

Ingredienti per 1 teglia rotonda:

500gr di farina gialla (oppure 1 confezione di Polenta istantanea)
2 litri di acqua
1 cucchiaio di sale grosso
1 cucchiaio di oli evo

per la salsa home made:
1 kg di pomodori ramati
olio evo q.b.
basilico fresco
                                    oppure
salsa di pomodoro già pronta

1 Provola senza lattosio Latteria Soresina

Naturalmente per fare un piatto veloce dovete utilizzare la polenta istantanea e seguire le istruzione sulla confezione. Per chi di voi invece ha tempo e voglia vi lascio la ricetta classica per la polenta con la farina gialla. Per prima cosa portate ad ebollizione l’acqua, aggiungete poi il sale e l’olio e piano piano (mi raccomando) la farina gialla, mescolando continuamente con un mestolo di legno così da non formare grumi e sempre nello stesso verso. Se la polenta dovesse sembrarvi troppo dura, una volta che ha assorbito tutta l’acqua, aggiungetene ancora un mestolo. Fate cuocere, continuando a mescolare, per 40 minuti e quando inizia a staccarsi dai bordi è pronta. Per questa preparazione questo è il tempo sufficiente; se invece dovete gustarla per accompagnare per esempio uno stufato o un buon brasato allora vi consiglio di lasciarla cuocere ancora un po’: nonna mi diceva sempre che più cuoce e più è buona!

20150516_190154

Ungete leggermente la teglia della pizza e versatevi la polenta, livellatela bene e lasciate raffreddare. Nel frattempo preparate una buona salsa di pomodoro: lavate bene i pomodori, divideteli a metà e togliete i semi e l’acqua in eccesso. Metteteli in una pentola, coprite con il coperchio e lasciate cuocere sino a quando non saranno disfati. Metteteli nel classico passaverdure, raccogliete il sugo in una ciotola, riversate il tutto nella pentola, salate, unite un paio di cucchiai di olio evo e fate cuocere sino alla consistenza desiderata.
Tagliate la provola a fettine sottili.
Riprendete la teglia di polenta, conditela con la salsa di pomodoro, qualche foglia di basilico e le fettine di formaggio.

20150516_182622

Infornate a 200° per 15 minuti circa, deve leggermente diventare croccante la base e sciogliersi bene il formaggio.

20150516_190127

La Pizza di Polenta è pronta! Potete condirla come più di piace, anche con del prosciutto o delle verdure!

20150516_190308

Spaghetti alla Carbonara di Carciofi: rivisitiamo una tipica ricetta

La carbonara è uno dei piatti preferiti dalla ciurma:  un piatto sostanzioso e non leggero ma, senza ombra di dubbio, è uno dei più buoni piatti di pasta della cucina italiana. Ed io sapete cosa mi diverto a fare? Rivisitare la ricetta, rendendola  un po’ più leggera e magari inserendo qualche verdurina di stagione.  “Accidenti Mamma, sei proprio fissata” mi ripete spesso Serena “verdura ovunque”. Certo, perché se non la porto in tavola tu non la mangi! Mentre la piccola Greta vive di frutta e verdura e la cerca tutti i giorni, Serena deve essere “stuzzicata” e invogliata. Ecco allora come è nata questa BUONISSIMA ricetta, dove i carciofi, non troppo amati dai bambini, diventano protagonisti di un ottimo piatto di spaghetti, per la ciurma integrali, per me di riso integrale senza glutine!
Vi consiglio di provarla … perché Serena ha pulito il piatto!!!

Ingredienti per 4 persone:

240gr di Spaghetti Integrali Garofalo
80gr di Spaghetti di riso integrale Probios Rice&Rice
3 rossi d’uovo
100ml di panna di riso
2 carciofi
1/2 bicchiere di vino bianco
timo fresco q.b.
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
pecorino grattugiato q.b.

Pulite i carciofi, lavateli, tagliateli a fettine, tirando via la barbetta interna, e metteteli in una padella con due cucchiai di olio evo e del timo fresco. Fate rosolare un paio di minuti e poi unite il vino bianco, aggiustate di sale e pepe e mettete il coperchio facendo cuocere sino a quando non sono teneri. Se necessita unite un pochino di brodo o acqua.
In una ciotola sbattete i rossi d’uovo con la panna, due cucchiai di pecorino grattugiato (solo per i non intolleranti al lattosio), sale e pepe e create una cremina omogenea.
Cuocete la pasta, scolatela al dente e tuffatela nella padella dei carciofi, fate saltare, spegnete il fuoco e aggiungete il mix di panna e uovo. Amalgamate bene il tutto e servite aggiungendo un filo di olio evo a crudo, una spolverata di pepe e a piacere pecorino grattugiato!

20150408_194100

buon appetito!

20150408_194221

Risotto alla crema di asparagi con bacon croccante

Vorrei scrivere tante cose, sfogare la rabbia che ho dentro per le ingiustizie della vita ma, proprio in queste situazioni mi rendo conto che le parole non servono a nulla, che solo il silenzio e l’amore aiutano a superare momenti difficili e affrontare il dolore che la morte lascia a quelli che rimangono qui soli. I giorni di Pasqua appena trascorsi mi hanno lasciato un senso di impotenza e anche paura per questa vita che tanto offre ma che in un lampo porta via. Se poi chi ci lascia è una persona giovane, bella, con una voglia di vivere infinita … ecco che tutto perde senso.
Prego che la mia cara amica riesca ad affrontare e superare con il tempo questa brutta perdita, io le sarò vicina!
Torniamo a noi, rituffiamoci in quello che in fondo ci fa stare bene, risaliamo a bordo e cerchiamo di portare la nostra nave in acque limpide e calme, viviamo ogni giorno con uno spirito di avventura unico e non dimentichiamoci mai di sognare e di sorridere!
Questo risottino che vi propongo oggi è veramente buono, delicato e gustoso che ha fatto felice la mia Serena, fan accanita del bacon: se fosse per lei ci farebbe anche un dolce! Così ho dato spazio alla fantasia e ho pensato che avrebbe potuto essere di aiuto per portare in tavola gli asparagi, verdura sempre un pochino difficile da far apprezzare ai piccoli. Trasformati in crema hanno reso particolarmente cremoso questo risotto e il tocco del bacon croccante ha dato la sapidità giusta a questo super piatto!
Pronti per la ricetta?

Ingredienti per 4 persone:

320gr di riso Carnaroli
1 mazzetto di asparagi
100ml di panna di riso
12 fette di bacon senza glutine
1/2 bicchiere di vino bianco
150gr di raspadura (formaggio tipico lodigiano senza lattosio)
brodo vegetale q.b.
oli evo q.b.
sale e pepe q.b.

Per prima cosa lessate gli asparagi, scolateli, tenete da parte qualche punta per la presentazione finale e mettete il resto in una mixer. Frullate insieme ad un cucchiaio di olio evo e la panna di riso. Aggiustate di sale e pepe e lasciate da parte. Su una teglia ricoperta di carta forno disponete le fette di bacon e infornate a 220° fino a quando sono belle croccanti. Tagliate a pezzetti e mettete da parte. In una casseruola con 2 cucchiai di olio evo fate tostare il riso, sfumate con il vino bianco e aggiungete il brodo vegetale piano piano portando a cottura il riso. Quando il riso è ancora leggermente al dente unite la crema di asparagi, controllate il sapore ed eventualmente aggiustate di sale.

20150323_185250

Spegnete il fuoco, unite la raspadura e mantecate bene il riso. Servite il riso, aggiungete il bacon croccante e decorate con le punte di asparagi.

20150323_185721

Buon appetito!

20150323_185808

Ne approfitto per ringraziare i miei amici del blog Rovinosamente e Ispirazioni Metropolitane per la nomination al premio LIEBSTER AWARDS: sono molto contenta e lo condivido con tutti Voi!

liebster-award