Archivi categoria: Antipasti

Tartine con crema di Robiola, Curcuma, Basilico,Anacardi, Pepe e Nergi

Da quando siamo rientrati dal mare è diventata abitudine preparare un aperitivo in casa:  qualcosa di sfizioso da gustare sorseggiando un fresco cocktail come il nostro adorato Sprit.  e il cocktail analcolico per le bimbe. La fonte delle mie idee per l’aperitivo è Serena, che, nei giorni di mare, si è sbizzarrita a sfogliare le mie riviste di cucina. Ieri sera abbiamo deciso di preparare delle simpatiche Tartine con una deliziosa crema di Robiola, Anacardi, Curcuma,Basilico e Pepe il tutto rifinito con i nostri ormai amati Nergi (qui trovate tutte le informazioni su questo fantastico frutto che dovete assolutamente provare).  Belle e Buone queste tartine, gustose e allo stesso tempo fresche e leggere grazie alla frutta presente! Gli anacardi con la Robiola sono un abbinamento fantastico, che penso proverò anche come condimento per un pasta! Io e Serena, molto orgogliose di questa ricetta,  vi lasciamo di seguito tutti i dettagli per portarla in tavola!

Ingredienti:

pane al latte per tramezzini
robiola fresca
2 cucchiai di anacardi
1 punta di curcuma
basilico
pepe q.b.
nergi q.b.
formina per tartine

20160908_113824

Ritagliate con l’aiuto della formina scelta le tartine. Raccogliete gli anacardi e con l’aiuto del batticarne tritateli grossolanamente. In una ciotola unite la robiola fresca con la sua acqua, la curcuma, gli anacardi, il basilico tritato e una generosa grattugiata di pepe. Lavorate il tutto energicamente e con l’aiuto di un cucchiaino spalmate ogni tartina (fatelo fare ai vostri bimbi… si divertiranno tantissimo). Tagliate i nergi a fettine e decorate le tartine a fiorellino!

20160908_115150

20160908_115219

blog-nergi_cucina

Tramezzini con mousse di Tonno e prosciutto e Macedonia di Ananas e Latte di Cocco: C’era una volta… Lilo & Stich

Per la Rubrica mensile “C’Era una volta” questo mese di Agosto vi portiamo con noi in un luogo magico e vi raccontiamo una favola ricca di amore, di sentimenti veri… una favola sulla famiglia: LILO & STICH

lilo__stitch

“C’era una volta un alieno chiamato 626 che scappa da una prigione extraterrestre a bordo di un astronave e atterrà sul pianeta terra, precisamente alle Hawai.  Il capo degli extraterrestri, Donna Consiglio, si rivolge a Jumbalo scienziato che ha creato 626 e a Pleakley l’assistente: devono partire subito alla ricerca del fuggitivo e riportarlo indietro. aliens Appena atterrato, 626 è illuminato da due potenti fari: un camion lo investe e così ferito l’alieno viene portato in una clinica per animali. hqdefault In quel momento Lilo, una simpatica bambina, che vive con la sorella maggiore Nani, sta correndo a casa dove Cobra l’assistente sociale, è venuto a controllare come vive Lilo. La casa è tutta in disordine e Cobra è molto arrabbiato e pensa che Nani non possa crescere la sorellina. Ma Lilo è una bambina felicissima e riesce a convincere Nani a comprarle un animaletto per farle compagnia. E’  proprio nella clinica che Lilo adotta 626, pensando fosse un cane, e gli dà il nome di Stitch. image008 Ma Nani capisce che Stitch è un animale strano e sa solo combinare guai: “Dobbiamo riportalo in clinica”. Ma Lilo lo difende: “Non ti importa niente dell’Hoana? ” dice alla sorella ” Papà diceva sempre che HOANA SIGNIFICA FAMIGLIA E  FAMIGLIA SIGNIFICA CHE NESSUNO VIENE ABBANDONATO O DIMENTICATO”.  Anche Jumba e Pleakley sono arrivati sull’isola per catturare Stitch e mentre l’animaletto sta facendo il bagno nel mare con Lilo, lo tirano sott’acqua. Lui si aggrappa a Lilo portandola sotto con lui: meno male che arriva Nani che riesce a liberare la sorellina e a salvarla, ma non si accorge che dalla spiaggia Cobra ha visto tutto e decide di portare via Lilo. Stitch è molto triste, perchè sa di aver messo Lilo in pericolo, per questo, decide di andarsene. Mentre Cobra parla con Nana per comunicargli la sua decisione, Lilo scappa alla ricerca del suo amico. Quando trova Stitch scopre la verità: lui è un extraterrestre, e altri alieni stanno cercando di imprigionarlo. Prison_Capsule Capitan Gantu, un altro inviato da Donna Consiglio, trova 626 e lo cattura insieme a Lilo. Sticht riesce a scappare e ad avvisare Nani promettendogli di difendere sempre la sua amica Lilo. Stitch con l’aiuto di Jumba libera Lilo e la riporta a casa.  “Questa è la mia famiglia… è piccola e disastrata ma bella, molto bella” dice Stitch: oa tutti hanno capito che lui, Lilo e Nani formano una splendida famiglia.” Lilo-Stitch-Screencap-lilo-and-stitch-1727381-960-536Ogni volta che guardiamo questo cartone mamma si commuove e a dire la verità anch’io. Eh si, proprio in questo periodo dove il nonno ci ha lasciato e la nonna è venuta a vivere con noi, le parole di Lilo sulla famiglia ci rappresentano e io sono felice di vivere in una vera famiglia! Guardate questo cartone con i vostri bambini, magari abbracciati sul divano. Ora passo la parola alla mamma e auguro a tutti delle BELLISSIME VACANZE IN FAMIGLIA!

33ece5a86a54d7d3defbfbd9b74865de

Cosa proporvi come ricetta per questa meravigliosa storia? La cucina hawaiana deriva dalla fusione di molti piatti diversi importati dagli immigrati,  in particolare dalle cucine cinese, filippina, giapponese, polinesiana ma condizionata anche dalle origini portoghesi. Una cucina ricca grazie alle materie prime vegetali e animali presenti sul territorio Hawaino. Naturalmente frutta come Ananas, kiwi e Cocco sono i primi ingredienti che ci sono venuti in mente. Quindi cosa prepararvi? Un dolce tipico hawaino? Un piatto salato delle isole? Serena e Greta hanno alla fine deciso di creare con me in cucina qualcosa di simpatico e carino, adatto alla bella stagione e che sa tanto di mare e di FESTA!! Ecco allora dei simpatici tramezzini infradito con mousse di tonno e prosciutto e una deliziosa macedonia di Ananas e latte di cocco!

Ingredienti:

per la mousse al tonno:
tonno al naturale
formaggio cremoso senza lattosio

Pane per tramezzini (senza lattosio)
prosciutto cotto
olive
erba cipollina
1 ananas
1 kiwi
1 prugna
latte di cocco

Per la mousse di tonno dovete semplicemente frullare il tonno al naturale ben scolato con qualche cucchiaio di formaggio cremoso tipo Philadelphia. Prendete le fette di pane da tramezzino, quelle senza la crosta intorno, e tagliatele a forma di ciabattina infradito. Spalmate la mousse, farcite con una fettina di prosciutto cotto e chiudete il tramezzino con una altra fetta a forma di ciabatta. Decorate la superficie facendo il classico disegnino infradito: io ho usato olive e erba cipollina! Serena e Greta di sono divertite un sacco a prepararle. Io ho solo frullato la mousse. Per la Macedonia aprite l’ananas tagliando la capotta. Svuotatela con l’aiuto di un coltellino e raccogliete il succo in una ciotola. Pulite kiwi e prugna e tagliatela a pezzetti insieme all’ananas. Versate il tutto nella ciotola dove avete raccolto il succo di ananas e aggiungete mezzo bicchiere di latte di cocco. Mescolate bene il tutto e riversate questa buonissima macedonia tropicale all’interno dell’ananas! Non vi resta che portare in tavola questa simpatica, colorata e gustosa merenda!

20160814_130211

20160814_130411

CON QUESTO ULTIMO POST VI SALUTIAMO…. FINALMENTE FERIE!

20160814_130304

Ciurma issate le vele… si parte!!!

 

 

Insalata di Gamberi e Asparagi: in 5 mosse a tavola con GustoQui!

Il tempo è ‘tiranno’, più si hanno cose da sbrigare, più sfugge di mano e ci si ritrova spesso in difficoltà, specie in cucina dove si pensa che per preparare un buon piatto ci voglia tanto tempo e tanta esperienza. Non è così, e spesso ve l’ho dimostrato nelle mie ricette. Un aiuto in più arriva anche dai piatti pronti, ma non quelli pieni di conservanti e additivi. Oggi voglio presentarvi un prodotto nuovo, che ho avuto il piacere di conoscere e di cui sono rimasta molto soddisfatta. Oggi vi parlo di GUSTOQUI: prodotti freschi, preparati con ingredienti di prima qualità, senza coloranti, senza conservanti e senza additivi. GustoQui offre una vasta gamma di prodotti per tutti i gusti. TUTTI I PIATTI PRONTI A MARCHIO GUSTOQUI SONO ACQUISTABILI ESCLUSIVAMENTE NEI NEGOZI COOP E IPERCOOP DI PIEMONTE, LIGURIA E LOMBARDIA.

13219603_1083276858409402_90134278_n

La sfida da affrontare è reinterpretare un piatto pronto di GUSTOQUI in 5 differenti versioni, tutte semplici e veloci!
Il primo piatto pronto che ho reinterpretato è L’INSALATA DI GAMBERI E ASPARAGI, preparata con code di MAZZANCOLLE tropicali cotte 40% , asparagi cotti 39%,olio di semidi girasole,succo di limone,sale marino iodato,prezzemolo.
(Allergeni: può contenere tracce di uova,uova a uscio,senape,sedano,soia,pesci,molluschi,cereali contenente glutine,solfiti,latte e derivati.)
Mettiamoci ai fornelli, oggi dobbiamo cucinare 5 piatti!

1) INSALATINA FRESCA DI GAMBERI E ASPARAGI CON MANDORLE E LIMONE

20160523_181403

Ingredienti:

1 confezione di GAMBERI E ASPARATI GustoQui
1 limone bio
20 mandorle
insalata mista a piacere
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

20160523_175818Aprite la confezione di Gamberi e Asparagi, scolatela dall’olio in eccesso e mettetela in una ciotola. Unite la scorza del limone, l’insalatina mista a scelta, una generosa macinata di pepe fresco e le mandorle, alcune intere, alcune tritate grossolanamente al coltello. Aggiustate di sale e olio se necessita e servite in tavola in singole mini porzioni!

 

20160523_181415

 

2) CESTINI DI BRISè CON COCKTAIL DI GAMBERI E ASPARAGI

20160523_184900

Ingredienti per 4 persone:

1 rotolo di pasta brisè
1 confezione di insalata di Gamberi e Asparagi GustoQui
100ml di latte di soia non zuccherato
200ml di olio di semi di girasole
2 cucchiaio di aceto di mele (o succo di limone)
1/2 cucchiaini di sale
prezzemolo fresco

20160523_175142Con l’aiuto di un coppapasta ritagliate dei cerchi nella pasta brisè. Adagiateli all’interno di stampini da muffin, ricoprite con carta forno e con legumi secchi. Infornate a 180° per 20 minuti circa. Una volta pronti, tirate fuori dal forno e fate raffreddare. Nel frattempo prepariamo la maionese vegana: uniamo il latte di soia non zuccherato con olio di semi di girasole, aggiungiamo aceto di mele, un pizzico di sale e frulliamo il tutto con il frullatore a immersione. Aprite la confezione di Asparagi e Gamberi, scolatela bene da tutto il condimento e lasciate nel colino per qualche minuto. Riversate in una ciotola e unite la maionese, mescolando delicatamente. Aggiungete un fresco trito di prezzemolo e poi delicatamente riempite i cestini di brisè!

20160523_184839

20160523_184915

3) PASTA FREDDA AL PESTO DI MANDORLE CON POMODORINI, GAMBERI E ASPARAGI

20160523_182041

Ingredienti per 4 persone:

300gr di penne (o altro formato a scelta)
50gr di basilico fresco
50gr di mandorle
80gr di pecorino stagionato
olio evo q.b.
20 pomodorini ciliegino
1 confezione di insalata di Gamberi e Asparagi

20160523_181525Mentre la pasta è in cottura, prepariamo il condimento: scolate bene l’insalata di Gamberi e asparagi dal suo condimento, lasciandola nel colino. 20160523_182046A parte preparate il pesto: nel bicchiere del frullatore unite basilico, mandorle e pecorino. Aggiungete a filo un pochino di olio e frullate il tutto. Tagliate i pomodorini a cubetti. Scolate la pasta e conditela con il pesto di mandorle, gamberi e asparagi e i pomodorini a pezzetti. Fate raffreddare e portate in tavola!

20160523_182034

4) FRISELLA INTEGRALE CON GAMBERI, ASPARAGI E CIPOLLA ROSSA DI TROPEA MARINATA

20160523_183910

Ingredienti per 4 persone:

4 friselle integrali
1 confezione di insalata di gamberi e asparagi GustoQui
1 cipolla rossa di Tropea
1 cucchiaio di aceto rosso
1 cucchiaio di olio evo
sale e pepe q.b.
prezzemolo fresco q.b.

20160523_183302Spellate la cipolla, lavatela e mettetela a a bagno in acqua fredda per circa 15 minuti. Scolatela bene, asciugatela con un foglio di carta assorbente e conditela con un pizzico di sale, una generosa macinata di pepe fresco, aceto e olio. Mescolate il tutto e lasciate marinare per 15 minuti. Trascorso il tempo scolatela la cipolla e versate in una ciotola dove unirete l’insalata di gamberi e asparagi precedentemente ben scolata. Inumidite le friselle, disponetele su un tagliere e conditele con il mix di cipolla marinata, gamberi, asparagi e prezzemolo fresco tritato.

20160523_183900

20160523_183924

5) INSALATA DI RISO E QUINOA CON GAMBERI, ASPARAGI, PEPERONI E ARANCIA

20160523_182838

Ingredienti per 4 persone:

150gr di riso basmati
100gr di quinoa
1 confezione di insalata di Gamberi e Asparagi GustoQui
1 arancia bio
1 peperone giallo dolce
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

20160523_182927Lessate il riso e la quinoa, scolateli al dente e metteteli in una ciotola. Pulite il peperone, tagliatelo a dadini piccoli e aggiungetelo al riso. Conditeli con Gamberi e asparagi precedentemente ben scolati, il succo e la scorza grattugiata dell’arancia, un filo di olio evo, sale e una macinata di pepe fresco. Mescolate il tutto e servite in simpatici barattolini mono porzione.

 

20160523_182825

13219603_1083276858409402_90134278_n

 

Se le ricette che vi propongo sono di vostro gradimento, potete mettermi “mi piace” sulla pagina Facebook di GustoQui, grazie.

#GustoQui

 

Tortino di Zucchine, Basilico e Nocciole: coccole da asporto

In questo ultimo periodo sto portando in tavola i piatti che più piacciono alla ciurma anche per far “ambientare” la nuova arrivata in famiglia, la nonna Teresa, che ormai ufficialmente si è stabilita da noi, ai nostri gusti e alla mia cucina. Devo dire con gioia che l’apprezzamento della nonna ai miei piatti è cosa molto gradita, specialmente perché a dirmelo è una ex-cuoca! La cosa bella è la scoperta di cose nuove da entrambe le parti e lei, nonostante non metta più le mani in cucina, è una fonte inesauribile di informazioni, trucchetti e ricette della tradizione! In questi giorni la nonna è in ospedale per l’intervento al ginocchio e starà lontano da casa per qualche settimana. La cucina dell’ospedale è… come dire… una cucina da malati e la mia cara Teresina, dopo i primi giorni di digiuno e di malessere, ora naturalmente ha fame. 20140624_120657Così ogni tanto ci scappa qualche manicheretto da casa, per coccolarla anche se lontana, come una porzione di questo Tortino di Zucchine, Basilico e Nocciole, senza glutine e senza lattosio, una delle ricette preferite da Serena e che ultimamente prepara da sola. Un Tortino semplicissimo e veloce, leggero e gustoso, pieno di zucchine dell’orto, tantissimo profumato basilico e con una sfiziosa granella di nocciole! Non  mi  resta che lasciarvi la ricetta e augurarvi una serena settimana!

Ingredienti:

6 zucchine
4 uova
1 mazzetto di basilico
4 cucchiai di granella di nocciole
olio evo q.b.
sale e noce moscata q.b.

Lavate bene le zucchine, grattugiatele e disponete il tutto all’interno di una colapasta, così che rilascino tutta la loro acqua di vegetazione. Nel frattempo pulite il basilico e tritate grossolanamente le foglie. Rompete le uova in una ciotola, sbattetele e unite il basilico e le zucchine grattugiate ben strizzate. Aggiustate di sale e noce moscata, aggiungete 2 cucchiai di granella di nocciole e mescolate bene. Foderate una teglia con carta da forno inumidita e ben strizzata, ungete leggermente il fondo e versate il tutto.

20160309_184340

Infornate a 160° per 20/25 minuti circa, controllando la cottura con uno stuzzicadenti. Una volta pronta, fate raffreddare e poi estraete dallo stampo.

20160309_194038

E’ ottima sia tiepida che fredda, perfetta per una gita fuori porta o un semplice pic nic…vedrete, piacerà proprio a tutti!

20160309_194238

Salmone marinato alla Giardiniera: Buon Anno

Ed eccoci qui a pubblicare l’ultima ricetta per questo 2015. Non voglio pensare all’anno appena passato ma solo a quello che ci aspetta, accoglierlo con un sorriso e con uno spirito gioioso, perché VORREI un anno diverso e speciale: tanta salute e un pizzico di fortuna… non chiedo altro. Per il resto “l’ottimismo è il profumo della Vita” e sarà sicuramente il motto della ciurma per questo 2016: PENSARE POSITIVO!  E con questo spirito festeggeremo anche l’ultimo giorno dell’anno con una bellissima Cena in famiglia per festeggiare anche l’ultimo giorno di lavoro del mio papà che ufficialmente dal 01/01/2016 andrà in pensione: il Nonno Gianni potrà finalmente riposarsi e dedicarsi totalmente a tutti noi, che anche se lontani, potremo così vederlo più spesso! Sarà quindi per noi un finale pieno di amore, tutti stretti intorno ad una meravigliosa tavola piena di cose buone! Il menù dell’ultimo prevede una serie di antipasti sfiziosi, ai quali mi dedicherò in prima persona, dalle tartine a stella con salse fatte in casa ai Grissini di sfoglia con pesto e pancetta, non mancherà il salame cotto in sfoglia  , il polpo in insalata e una buona impepata di cozze. E poi un altro antipastino a base di PESCE, quello che vi presento oggi e che da sempre mamma prepara in queste occasione. Questa volta l’ho fatto io: salmone marinato in aceto servito con giardiniera! Il Salmone è un pesce molto apprezzato dalla ciurma e questa ricetta, semplicissima e buonissima, lo renderà ancora più buono. Come vi dicevo prima, piatto semplicissimo da preparare, con pochissimi ingredienti da comprare, addirittura noi lo prepariamo con la giardiniera già pronta in vasetto; la cosa importante è il pesce fresco, mi raccomando!
Ma non finisce qui: come primo piatto la nonna ha deciso di cimentarsi in una buonissima spaghettata ai frutti di mare, mentre la sottoscritta preparerà come secondo gli spiedini di mazzancolle al pepe rosa e arancia il tutto accompagnato da una deliziosa insalata di mele e naturalmente cotechino e lenticchie per la mezzanotte!
Non mi resta che lasciarvi la ricetta e augurare a tutti voi uno strepitoso finale di anno e un 2016 sereno e pieno di tante cose belle, che tutti i vostri sogni si possano avverare !

auguri-buon-anno-2016-fuochi

LA CIURMA AL COMPLETO VI RINGRAZIA PER QUESTO ANNO TRASCORSO INSIEME: VI VOGLIAMO BENE!

Ingredienti per 6 persone:

600gr di salmone fresco
1 vasetto di giardiniera sott’aceto
aceto q.b.
sale q.b.
olio evo q.b.

Scaloppate il salmone in fette sottili, disponetele in un contenitore e ricopritelo completamente da una marinata preparata con sale e aceto. Chiudete e lasciate in frigorifero per almeno 24 ore. Tritare grossolanamente la giardiniera ben scolata e lasciatela da parte in una ciotola. Scolate dalla marinatura il salmone, adagiatelo su un vassoio e ricoprite con la giardiniera tritata. Ora non vi resta che condire il tutto con un buon olio evo.

20151226_113137

Conservato in un contenitore a chiusura ermetica si mantiene in frigorifero anche una settimana.

20151226_113134

AUGURI!

TCgcTaG

Grissini di sfoglia al pesto e con pancetta: sempre buoni!

Anche oggi voglio proporvi un delizioso e facile antipastino da portare in tavola per il Cenone di Capodanno. Bhe, a dir la verità, sono un ottima idea, veloce e gustosa, da preparare per ogni occasione, da buffet, a pranzi in famiglia, a compleanni. Croccantissimi grissini di pasta sfoglia, preparati in due versioni: quella classica, che conoscerete già, con affettato a scelta, e noi abbiamo optato per la pancetta piacentina, buonissima, che sciogliendosi in cottura rende questi grissini super golosi. La seconda versione è la preferita dalla ciurma, quella con il pesto classico, che io preparo regolarmente ogni settimana, perché è uno dei condimenti preferiti dalle bambine (qui vi avevo postato alcuni dei pesti che più frequentemente preparo).  Per la sfoglia io ho utilizzato quella senza glutine DS Schar , rettangolare e una delle mie preferite gluten free. Voi naturalmente, se non avete problemi di intolleranza al glutine, potete utilizzare quella che preferite! Per ogni sfoglia rettangolare otterrete 12 grissini con la pancetta e 10 con il pesto.

20151226_113055

Grembiule indossato, ingredienti sul tavolo, mettiamoci al lavoro!

Ingredienti:

rotoli di pasta sfoglia rettangolare
pancetta o affettato a scelta
pesto (nel mio caso fatto in casa, ma va bene anche quello già pronto)

Prepariamo quelli con la pancetta: stendete la sfoglia, tagliate per il lato più lungo 12 strisce dove avvolgerete le fettine di pancetta a spirale. Disponete i grissini su una placca rivestita di carta forno e infornate a 190° per 15 minuti circa, devono dorare bene.
Per i grissini con il pesto dividete la sfogli in 10 strisce, che saranno naturalmente un pochino più larghe. Spalmate di pesto e ripiegate su stesse nel senso della lunghezza sigillando il bordo. Avvolgete a spirale e appoggiate su una placca ricoperta da carta forno. Una volta terminato, non vi resta che infornare a 180° per 15/20 minuti: in cottura un pochino di pesto uscirà, ma sarà proprio quello che darà ai grissini un gusto meraviglioso.

20151226_113014

Una volta freddi potete servirli tranquillamente in tavola, magari dentro a dei semplici barattoli ricoperti con stoffa in stile natalizio!

20151226_113003

Buona giornata!

Tartine a Stella : idee semplici per il buffet di capodanno

E anche il Natale è passato… lo si aspetta con tanta trepidazione e poi puff… tutto è già finito! Passate bene le Feste? e Babbo Natale cosa vi ha portato? E’ sempre bello svegliarsi la mattina e trovare sotto l’albero illuminato piccoli pacchettini pronti per essere scartati e guardare gli occhi dei nostri bimbi pieni di felicità e sorpresa. Per la piccola Greta è stato il “primo Natale” di vera comprensione della Magia di questa notte: la prima cosa che ha fatto è stata quella di vedere se aveva mangiato i biscotti e bevuto il latte! Lei è veramente una bimba speciale. E le Renne? si, anche loro hanno mangiato tutte le carote! e poi via di corsa verso l’albero:” Babbo Natale mi ha portato quello che gli avevo chiesto mamma perché io ho fatto la brava!” Qualche vestitino, un paio di bambole e tanti giochini per cucinare, dal set di tazzine in ceramica per il tè, ai piccoli attrezzi e pentolini per sbizzarirsi a preparare tante cose buone, naturalmente con il Didò! Serena ormai è grande:  vestiti e libri, tanti libri, cd e i biglietti per il concerto di Marco Mengoni, GRAZIE BABBO NATALE, anche da parte del Capitano, che accompagnerà la figlia al concerto 😉 ! E così.. ci avviciniamo alla fine di questo 2015, un anno molto particolare per noi, direi “faticoso” ma siamo qui e ci prepariamo per festeggiare l’arrivo di un Nuovo Anno, che speriamo sia più leggero e magari più fortunato! Che fate per Capodanno? Pronti per il Cenone? In questi giorni che ci accompagnano al 31 voglio proporvi qualche semplice idea da portare in tavola: cose buone e veloci da fare in compagnia dei vostri bambini!
Tra gli antipasti non mancano mai le tartine: e se le facessimo a stella? Si, sono proprio belle e farcite con salsine fatte in casa e qualche affettato riempiono la tavola e la pancia! Salame e Pancetta sono gli affettati scelti dalla ciurma, ma voi potete metterci quello che più vi piace e per le Salse ho deciso di preparare la classica salsa Cocktail o salsa rosa, e la Salsa Tartara, una delle preferite dal Capitano! Naturalmente in commercio le trovate già pronte, ma se avete tempo di farle, noterete la differenza, ve lo assicuro! Bene, tutti in cambusa, mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per 30 tartine

3 confezioni di pane per tramezzino Roberto Essenza (con olio di oliva)
15 fettine di salame
15 fettine di pancetta

per la salsa cocktail :
maionese vegana home made (oppure maionese già pronta)
4 cucchiai di ketchup
1 cucchiaino di senape
2 cucchiaini di sauce Worcestershire
1 cucchiaino di cognac (facoltativo)

per la salsa tartare:
2 cucchiai maionese vegana home made
1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente
1 cucchiaio di capperi
3 cetrioli piccoli
3 tuorli sodi
1/2 cucchiaio di aceto di mele
sale q.b.

Partiamo dalla salsa rosa: in una ciotola unite tutti gli ingredienti e mescolateli con un cucchiaio fino a quando non sono ben amalgamati. Assaggiate e regolate secondo i vostri gusti.
Per la salsa Tartara, schiacciate i tuorli dell’uovo, unite aceto e un pizzico di sale e iniziate a lavorare amalgamando bene tutti gli ingredienti. Unite poi la maionese (le dosi variano in base alla grandezza dei tuorli) e continuate a mescolare: dovrete avere una salsa cremosa e soda. Aggiungete il prezzemolo, i capperi e i cetrioli tritati molto finemente. Mescolate, assaggiate ed eventualmente aggiustate secondo il Vostro gusto.
Ora che le salse sono pronte non vi resta che preparare le tartine. Su ogni fetta di pane si riescono a fare 4 stelle, quindi con 3 pacchi otterrete 60 stelle, per 30 tramezzini. Fatevi aiutare dai vostri bambini a ritagliare le formine, si divertiranno e potranno dire di averle fatte con Voi. Spalmate la salsa su una stella, adagiate una fettina ripiegata a ricciolo e poi un altra stella anch’essa spalmata internamente dalla stessa salsa. Unite le due parti di tramezzino non facendo combaciare le punte della stella ma alternandole e fermate il tutto con uno stuzzicadenti.

20151226_112818

Procedete così fino alla fine. Noi abbiamo abbinato salsa rosa con pancetta e salsa tartara con salame. Disponete su un bel vassoio, coprite con stagnola e riponete in frigorifero; tirate fuori mezz’ora prima di sedervi a tavola. Mi raccomando, i ritaglia di pane avanzato non buttateli: conservatelo in un sacchetto in frigorifero, settimana prossima vi farò vedere come utilizzarlo per preparare una ricetta di famiglia!

20151226_112809

Ecco qui un antipastino veloce e bello!

20151226_112813

20151226_112910

Buon lunedi!