Archivi categoria: Rimedi naturali

L’ Aloe e la sua storia

L’appuntamento mensile con la Rubrica “Bellissime Mamme” ci porta oggi a viaggiare nel passato dagli antichi egizi ad oggi per scoprire una pianta magnifica e dai “poteri magici” di guarigione: L’ ALOE!

Per gli antichi Egizi, l’Aloe vantava proprietà addirittura immortali: questa pianta aiutava i faraoni defunti a trovare il cammino verso la terra dei morti. Infatti, secondo il “papiro di erbes” l’Aloe assicurava una lunga vita al corpo mummificato del faraone. Per Cleopatra, l’utilizzo dell’Aloe, associato ai bagni di latte, era prodigioso per la sua bellezza.

Gli antichi romani sfruttavano l’Aloe per le sue proprietà cicatrizzanti: era utilizzato sottoforma di balsamo lenitivo e cicatrizzante per il trattamento delle ferite di guerra dei soldati.

Nel trattato “Historia Naturalis” di Plinio il Vecchio, venivano descritte le proprietà terapeutiche dell’Aloe per i disturbi di stomaco, per accelerare la guarigione delle ferite, per il mal di testa, per i problemi di stipsi, per le irritazioni cutanee e addirittura per la calvizie.

I Maya utilizzavano l’Hunpeckin-ci (l’Aloe, appunto) per contrastare il mal di testa. L’Aloe riveste un’importanza tale da essere citata persino nel Kamasutra, guida sessuale di fama mondiale, per le sue (presunte) proprietà afrodisiache.
Esistono centinaia di specie di Aloe: quella che noi conosciamo di più è l’ALOE VERA. Ad essere utilizzate per l’estrazione sia del gel (per uso esterno) che del succo (per uso interno) sono le foglie di questa pianta che si può anche coltivare facilmente sul balcone. Il gel e il succo d’Aloe sono davvero molto versatili e possono essere utilizzati al bisogno in tante situazioni.

Il succo e il gel di Aloe apportano benefici perché:

•Depura l’organismo
•Protegge il cuore
•Protegge la pelle
•Fa bene alle gengive e alla bocca
•Salvaguarda la salute dentale
•Riduce l’infiammazione
•Regola gli zuccheri nel sangue
•Migliora la digestione
•Rafforza il sistema immunitario
•Ha un’azione anti-age
•Ha un’azione ipoglicemizzazione
•Cura la pelle
•Protegge l’intestino
•È antinfiammatorio
•Aiuta la guarigione di ustioni e ferite

Estrarre il gel è molto semplice: tagliate la foglia di Aloe Vera dalla vostra pianta partendo dal basso. Incidetela lungo tutto il suo contorno con un coltello. Eliminate la parte spinosa, incidete bene un punto della foglia e lasciate fuoriuscire il liquido giallo presente (che ha effetto lassativo). In questo modo potrete spremere la foglia in modo da avere a disposizione soltanto del gel d’Aloe Vera. Se il gel d’Aloe Vera così conservato dovesse cambiare colore, significa che si è rovinato e non è più utilizzabile. Dovrete procedere ad estrarre del nuovo gel d’Aloe Vera da una foglia della pianta al momento del bisogno.

Ma come tutte le piante l’aloe è sconsigliato in alcuni casi, come in gravidanza (non ci sono studi che ne provino la sicurezza) e durante l’allattamento (renderebbe il latte amaro e poco gradito al bambino).Il gel invece non ha dimostrato effetti collaterali e può essere utilizzato da tutti, ottimo anche per i bambini. VI consiglio comunque di chiedere sempre il parere del vostro medico curante!

Non posso certo lasciarvi così a mani vuote dopo tutti questi bei consigli di utilizzo. Ecco quindi per voi una “ricettina” semplicissima per preparare in casa uno SCRUB all’ALOE :

Unite il gel (sia da estrazione che quello comprato in erboristeria) con dello zucchero o del sale (un cucchiaio per ogni cucchiaio di gel d’aloe). Per avere un effetto maggiormente idratante si può aggiungere anche un cucchiaio di olio d’oliva. Applicatelo delicatamente sulle zone del corpo che ne hanno bisogno, massaggiate per qualche minuto e poi risciacquate. La pelle risulterà liscia e morbida e i segni della ritenzione scompariranno. Mi raccomando da usare su pelle asciutta non più di due volte alla settimana!

A presto amiche Donne e Mamme, vi abbraccio!

Biscotti al Profumo di Rosa Canina e gocce di cioccolato … la storia di San Valentino

100x-amore-cuore-in-legno-matrimonio-tavolo-decorQuesto nostro appuntamento mensile con la Rubrica “Bellissime Mamme” cade il giorno prima di San Valentino.
San Valentino, nato a Interamna Nahars, l’attuale Terni, nel 176 d.C. era un vescovo romano che era stato martirizzato.  È considerato il patrono degli innamorati poiché la leggenda narra che egli fu il primo religioso che celebrò l’unione fra un legionario pagano e una giovane cristiana:
Si dice che un giorno San Valentino sentì passare, vicino al suo giardino, due giovani fidanzati che stavano litigando. Allora gli andò incontro con in mano una rosa che regalò loro, pregandoli di riconciliarsi stringendo insieme il gambo della stessa, facendo attenzione a non pungersi e pregando affinché il Signore mantenesse vivo in eterno il loro amore. Qualche tempo dopo la coppia gli chiese la benedizione del loro matrimonio. Quando la storia si diffuse, molti decisero di andare in pellegrinaggio dal vescovo di Terni il 14 di ogni mese, il giorno dedicato alle benedizioni. Poi la data è stata ristretta solo a febbraio, perché in quel giorno del 273 San Valentino morì.
rosa-caninaPer questo meraviglioso giorno ho voluto preparare dei semplicissimi biscotti al profumo di Rosa Canina, senza glutine e senza lattosio, con gocce di cioccolato, in ricordo della rosa donata da San Valentino. La Rosa Canina è un arbusto spinoso, appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Già conosciuta al tempo degli Antichi Romani, la rosa canina deve il suo nome a Plinio il Vecchio che curò, dai sintomi della rabbia, un soldato della legione romana morso da un cane infetto, facendogli bere un decotto ricavato dalle radici di questa pianta. Sempre Plinio il Vecchio, poi, utilizzò la rosa canina per altri scopi terapeutici e raccolse in un trattato tutti i suoi utilizzi. Risalgono al Medio Evo erbari medici con la descrizione di vari rimedi naturali a base di rosa canina; per lo più tisane e sciroppi per curare le affezioni delle vie respiratorie, ma anche marmellate e salse utilizzate per preparare dolci tipici di quel periodo storico. Durante la Seconda Guerra mondiale, in Inghilterra, la rosa canina venne utilizzata massivamente, per la preparazione di uno sciroppo da somministrare ai bambini come integratore di vitamina C, al posto delle arance. Ai giorni nostri, si fa largo uso di tisane e infusi a base di rosa canina. E’ proprio con uno di questi infusi che ho voluto profumare i miei biscotti.
Ma prima della ricetta scopriamo le caratteristiche di questo magnifico arbusto:
uid_1555eeef9dd-650-340La rosa canina è ricchissima di vitamina C, tanto che 100 grammi di queste bacche hanno lo stesso contenuto di vitamina C che può avere un chilo di arance. Altre vitamine in essa contenute sono le vitamine A, E, K e alcune del gruppo B. Contiene inoltre, acido folico, flavonoidi, tannini, carotenoidi (tra cui licopene e beta-carotene) e acidi grassi (tra cui acido oleico, palmitico, oleanolico, stearico e linoleico). E’ ricca anche come contenuto di sali minerali, in particolare ferro, zinco, rame, calcio, manganese, boro, sodio, fosforo, potassio e magnesio. Le bacche di rosa canina sono ricche di acqua (75%) e fibre (24%), proteine (7,2%), pectina (5,1%).
Le bacche le trovate in qualsiasi erboristeria. * L’infusione va fatta con acqua calda, ma non bollente, altrimenti si perde in contenuto vitaminico, per almeno 10 minuti. Filtrare e dolcificare a piacere con miele o succo d’agave. Gustare la bevanda calda, per un effetto rilassante, oppure anche fresca, per un effetto rinvigorente.
Non mi resta che lasciarvi la ricetta e augurare a tutti voi un FAVOLOSO SAN VALENTINO!

Ingredienti:

70gr di farina di riso Almaverde
70gr di maizena
70gr di farina di mais per dolci senza glutine
80gr di olio di mais
80gr di zucchero di canna integrale
cioccolato senza glutine e senza lattosio (io ho usato Cioccolato fondente Leoni)
1 uovo
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito per dolci S.Martino senza glutine
infuso di rosa canina*

Preparate l’infuso di rosa canina come descritto sopra* e lasciatelo raffreddare. Tritate il cioccolato grossolanamente e unitelo alle farine setacciate insieme al lievito. Lavorate l’uovo con lo zucchero, il pizzico di sale, aggiungete le farine e iniziate a lavorare. Ora unite un pochino di infuso di rosa canina, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti.
Stendete l’impasto con l’aiuto di altra farina e ritagliate i vostri biscottini con la formina a cuore. Noi ne abbiamo fatti un po’ a cuore e un po’ a forma di sole.
Infornate a 180° per 10 minuti circa. Spolverate con zucchero a velo a piacere!

20160322_175004

20160322_174946

Frullato alle fragole e bacche di goji con zenzero, mandorle e menta

Per il nostro appuntamento del Martedì “Bellissime Mamme” oggi prepariamo un delizioso frullato, fresco e profumato, dissetante e ricco di proprietà benefiche con  fragole (ricche di vitamina C, sale minerali e antiossidanti) bacche di goji (aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo, i trigliceridi e la pressione sanguigna, il metabolismo, il tono muscolare e la resistenza fisica) zenzero (antiossidante e antitumorale, aiuta la digestione e la circolazione periferica, svolge un’azione depurativa e anticellulite) menta (ottimo contro l’affaticamento generale, insonnia, mal di testa, mal di denti e nervosismo moderato, disturbi epatici e digestivi) e mandorle ( ricche di vitamine e minerali, aiutano a mantenere in buona salute cuore, arterie e ossa). Ottimo come drink a colazione per iniziare al meglio la giornata (fidatevi, ne ho bevuto uno proprio un’oretta fa) e fresca merenda del pomeriggio!
Salute e bellezza in un sorso!

Ingredienti:

10 fragole
2 cucchiaini di bacche di goji
2cm di radici di zenzero
5 fogli di menta fresca
5 mandorle
succo di mela Bio q.b.

Nel bicchiere del frullatore mettete le fragole, le bacche, le mandorle e la menta. Iniziate a frullare e aggiungete il succo di mela fino a quando non avrete ottenuto la giusta densità al frullato. Aggiungete la radice di zenzero grattugiata, mescolate e gustatevi questo delizioso drink!

20150506_162814

A martedì prossimo!

20150506_162911

Lozione per capelli alla Salvia

Nella Rubrica del Martedi “Bellissime Mamme” oggi ci occupiamo della cura dei Capelli e utilizziamo l’erba aromatiche del mese: la Salvia! Avete capelli spenti e deboli? Con la lozione che vi propongo oggi ritroverete vigore e forza in pochissime semplici mosse.

Ingredienti:
10 foglie di salvia fresca
1/2 limone
due bicchieri di acqua

Mettete l’acqua in un pentolino, portate a bollore, spegnete la fiamma e versate le foglie di salvia lasciandole in infusione sino al raffreddamento completo. Filtrate e aggiungete il succo di mezzo limone.
Lavate i capelli come fate normalmente, tamponateli bene e applicate la lozione su tutta la lunghezze e sul cuoio. Lasciate in posa mezz’ora e dopo risciacquate solo con acqua.
Noterete subito una particolare lucentezza e vedrete che nel giro di qualche settimana di trattamento i vostri capelli risulteranno molto meno fragili.
Utilizzare la lozioni una volta alla settimana (ogni 7 gg).
A Martedì prossimo!

Rimedi naturali con olio di mandorle

Eccoci al nostro appuntamento settimanale del Martedì. Oggi per la Rubrica “Bellissime Mamme” voglio condividere con voi alcune ricette che io preparo spesso per il benessere del mio corpo utilizzando l’olio di mandorle. Rimedi lampo, veloci e vi assicuro ottimi: pochi ingredienti e semplici passaggi. L’unico vero e importante ingrediente che vi serve è il tempo: dedicate a voi stesse qualche minuto ogni giorno… fa bene al corpo e all’anima!
Per prima cosa procuratevi un buon OLIO DI MANDORLE, SPREMUTO A FREDDO, INDICI DI ALTA QUALITA’

images (24)

IMPACCO NUTRIENTE PER CAPELLI SECCHI E SFIBRATI

Versate qualche cucchiaio di olio sulle lunghezze dei capelli umidi, massaggiate dolcemente e lasciate in posa per 20 minuti. Procedete a sciacquare con abbondante acqua e al vostro solito shampoo. Vi consiglio di fare questo impacco almeno una volta alla settimana.

EMOLLIENTE PER IL CORPO PRE-DOCCIA

Cospargete con l’olio il vostro corpo, insistendo sulle zone più secche e massaggiate delicatamente attivando la circolazione in particolare sugli arti. Bastano pochi minuti. Procedete poi con una doccia calda seguita da una fredda molto veloce. La pelle sarà setosa, liscia e morbida, idratata e pulita e non avete bisogno di nessuna crema per il corpo!
Inoltre vi ricordo che in gravidanza è spesso consigliato per prevenire le smagliature … quindi usatelo sempre, anche dopo!

UNGHIE E LABBRA

L’olio di mandorle è perfetto per ammorbidire le cuticole e nutrire le unghie. Basta massaggiarle ogni sera delicatamente sino al completo assorbimento: le unghie cresceranno più forti e sane!

Avete le labbra screpolate e piene di pellicine? Potete fare un leggero Scrub con olio di mandorle e zucchero. Sciacquarle con acqua calda e applicare come lucidalabbra una goccia di olio di mandorle: saranno protette dal freddo invernale!

Spero di esservi stata utile! Mi rimetto ai fornelli … settimana prossima una buona ricettina light !

Manu

immagini prese dal Web

Tisana alla Cannella e Arancio

Il Martedì abbiamo il nostro appuntamento speciale con la Rubrica “Bellissime Mamme”. Oggi ci deliziamo con una tisana buonissima e dimagrante, dai sapori e profumi del Natale, con la nostra amata Cannella ricca di proprietà benefiche e il buonissimo Arancio. La cannella è utile a dimagrire in quanto stimola la scomposizione dei grassi e degli zuccheri nel sangue, riducendo gli stimoli della fame e grazie alle sue proprietà termogeniche, stimola a produrre calore corporeo bruciando grassi.

Ingredienti:

1 stecca di cannella
scorza di un arancio
1 cucchiaino di miele

Fate bollire per 10 minuti una stecca di vaniglia e la scorza di arancio in un litro di acqua. Filtrate e bevetene due tazze al giorno.
La combinazione tra miele, cannella e arancio è un mix benefico per rafforzare il sistema immunitario e proteggere l’organismo.

20141201_123702

A martedì prossimo!

Maschera viso alla zucca

Per la nostra Rubrica “Bellissime Mamme” oggi prepariamo una maschera per il viso a base di zucca, che con le sue note proprietà benefiche, è usata tantissimo anche nel settore della cosmesi naturale. Una preparazione semplicissima, con pochi ingredienti da aggiungere alla già nominata zucca: latte, olio di argan e miele!

Ingredienti:

50gr di zucca lessata
1 cucchiaino di miele di acacia
1 cucchiaino di latte
1/2 cucchiaino di olio di argan

In una ciotola schiacciate con la forchetta la zucca già lessata, unite gli altri ingredienti e amalgamate bene il tutto creando una sorta di crema. Applicate sul viso e sul collo puliti e lasciate in posa per 20 minuti. Sciacquate con acqua tiepida e asciugate tamponando! Il vostro viso apparirà subito più radioso e rivitalizzato!
A Martedì prossimo!