Archivi categoria: Le Mani

Maschera pelli miste e Scrub per mani screpolate

Maschera pelli miste

Ingredienti

1 rametto di rosmarino
1 mela
1 arancia
1 limone succo

Preparate un infuso mettendo il rametto di rosmarino in una pentola con acqua bollente e coperta da un coperchio (io l’ho preparato in anticipo mentre sistemavo la cucina).
Mescolate la mela grattugiata con l’arancia spappolata e unite il succo del limone. Aggiungete tre cucchiai dell’infuso di rosmarino. Mescolate bene e applicate questa pappetta sul viso evitando il contorno occhi, lasciate in posa per 20 minuti dopo di ché sciacquate con acqua tiepida.
La pelle è morbidissima, vellutata e ha un bel colorito roseo, inoltre le zone fronte, mento e naso non sono più lucide. Il profumo fresco che rimane sulla pelle è fantastico … direi quasi che ricorda l’estate! Da rifare assolutamente almeno una volta a settimana!

Scrub mani

Ingredienti :

1 cucchiaio di succo arancia
1 cucchiaio olio evo
1 cucchiaio di miele
1 cucchiaio di zucchero di canna integrale

Mescolate tutti gli ingredienti e applicate sulle mani inumidite massaggiando bene sulle cuticole e sulle zone particolarmente secche e screpolate.  Sciacquate con acqua tiepida e asciugate bene con un panno morbido.
E’ fantastica, ho le mani morbidissime e la pelle è più tonica e luminosa.

Che dire … mi sento nuova!

Crema mani al profumo di arancia

Le nostre mani soffrono tantissimo durante l’inverno: gli sbalzi di temperatura, il freddo causano rossori e screpolature: è indispensabile mantenerle idratate.
Oggi vi presento un rimedio fai da te che darà sollievo e morbidezza alle nostre mani.

Ingredienti:

50gr burro di karitè
30gr olio di mandorle
30 gocce olio essenziale arancio

Unite in una ciotola il burro con olio, frustate bene in modo da sciogliere tutti i grumi. Aggiungete le gocce di olio e mescolate.
Conservate la crema in un vasetto e usatela giornalmente.

Le Mani

“Quando le tue mani vengono, amore, verso le mie,
cosa mi recano volando? Perché si son fermate
sulla mia bocca, d’improvviso, perché le riconosco come se allora, anzi, le avessi toccate, come se prima d’essere avessero percorso
la mia fronte, il mio fianco?
La loro morbidezza veniva volando sopra il tempo,
sopra il mare, sopra il fumo, sopra la primavera,
e quando tu posasti le tue mani sul mio petto,
riconobbi quelle ali di colomba dorata, riconobbi quella creta e quel colore di frumento.
Gli anni della mia vita camminai cercandole.
Salii sulle scale, attraversai le scogliere,
mi portarono i treni, le acque mi condussero, e nella pelle dell’uva mi sembrò di toccarti.
Il legno d’improvviso mi recò il tuo contatto, la mandorla m’annunciava la tua morbidezza concreta,
finchè si chiusero le tue mani sul mio petto e lì come due ali terminarono il loro viaggio.”
Pablo Neruda – Le tue mani

Mani belle e ben curate sono un ottimo “biglietto da visita”. Spesso il linguaggio delle mani, i gesti, il tocco e la semplice carezza, possono esprime i sentimenti più delle parole. Per questo è importante tenerle sempre belle e curate.
Esistono piccoli accorgimenti per evitare di avere mani rovinate, screpolate, arrossate e secche.
Una delle cose più importanti è asciugarsi bene le mani dopo averle lavate perché se rimangono umide possono screpolarsi più facilmente, specialmente nella stagione fredda come questa, dove i guanti sono d’obbligo. Una crema a base di glicerina aiuta a prevenire le screpolature e una buona idratazione quotidiana le mantiene morbide. Approfittate del momento in cui utilizzate la crema per massaggiarle, in modo da riattivare la circolazione e prevenire gonfiori. Naturalmente per l’igiene quotidiana usate saponi neutri e acqua sempre tiepida.
Come sempre la natura può aiutarci, frutta, verdura e piante sono le nostre alleate, con loro avere delle mani da fata!