Archivi categoria: Le Gambe

Tisana anticellulite

Parlando di gambe, quella che vi propongo oggi è una gustosissima tisana che contrasta la ritenzione di liquidi e aiuta la lotta contro la cellulite. Una tisana semplicissima da preparare, da gustare sia calda nella stagione invernale sia fredda in piena estate.

Ingredienti
½ radice di zenzero grattugiata
1 cucchiaio di scorza di arancia
1 cucchiaio di scorza di limone

Mettete tutti gli ingredienti in infusione per 10 minuti in acqua bollente.
Filtrate e bevete!

La cellulite

Incubo di tutte le donne, fin dalla giovane età, la cellulite è il problema più esteso che ci sia: colpisce 9 donne su 10 (sia le magre che le meno magre) e si concentra per lo più sulle “ciapette” e sulle cosce. Dura da combattere, resiste a diete, a esercizi e a molti trattamenti.
I primi sintomi (fase edematosa) sono una sensazione di pesantezza, gonfiore e pelle molle al tatto, indice di ristagni liquidi e difficoltà nella circolazione sanguigna e linfatica.
Se invece la pelle è priva di tono e disseminata di protuberanze simili alla buccia d’arancia (fase fibrosa) è segno che il metabolismo delle cellule grasse è già stato alterato e le fibre elastiche che le sostengono si sono già spezzate. Quando compaiono anche macchie bluastre e la pelle diventa dolorosa al tatto si è già passati alla fase più critica (fase sclerotica).
Ogni fase va curata in modo diverso e il trattamento sarà più o meno forte in base allo stato.
La lotta alla cellulite passa soprattutto attraverso la modifica del proprio stile di vita:
Il controllo del peso, attraverso una dieta povera di grassi e zuccheri;
Un’attività fisica regolare che aiuti da un lato a migliorare la circolazione e dall’altro a ridurre l’accumulo di grassi e ad accelerare il metabolismo;
Bere molta acqua durante il giorno;
Evitare l’abuso di fumo, alcol, caffè che aumentano la ritenzione idrica e peggiorano la circolazione;
Evitare indumenti troppo attillati che possono limitare la circolazione, così come il mantenere troppo a lungo posizioni errate come le gambe accavallate.
Ma cosa più importante un’alimentazione sana, regolare ed equilibrata, con il corretto apporto di frutta e verdura e la limitazione di sale e di tutti gli alimenti che possono provocare ritenzione idrica.
Cerchiamo insieme di sconfiggerla con buoni piatti e tante ricette naturali senza dover rinunciare troppo ai piaceri della tavola!

Mix di spezie e frutta

L’insufficienza venosa e i disturbi circolatori degli arti inferiori è un problema soprattutto femminile in quanto la donna possiede un sistema ormonale che favorisce la ritenzione dei liquidi e il rilassamento dei vasi.
Le conseguenze possono essere alterazioni cutanee e capillari visibili nei casi più lievi fino a patologie vere e proprie quali vene varicose, trombosi o ulcerazioni. Ai primi segni di un difetto circolatorio si può cercare di porre rimedio cambiando alcune abitudini di vita errate e utilizzando rimedi naturali.
Il Frullato che vi propongo oggi è un mix di spezie e frutta che favoriscono la circolazione del sangue: Zafferano, cumino e il nostro amico zenzero abbinati a kiwi, ananas e arancia possono aiutarci a rendere il nostro sangue più fluido contrastando la produzione di tromboxano che favorisce l’accumulo di piastrine e il formarsi dei coaguli.

Ingredienti:

1 kiwi
1 fetta ananas
1/2 arancia succo
1 presa di zafferano
1 presa di cumino
2 cm di zenzero grattugiato

Frullate il kiwi con ananas. Aggiungete il succo e le spezie. Mescolate bene e bevete durante la colazione!

Le Gambe

“ Le gambe delle donne sono dei compassi che misurano il globo terrestre in tutte le direzioni, donandogli il suo equilibrio e la sua armonia.” Bertand Morane

Chi di noi non vorrebbe avere delle gambe irresistibili? Belle, dritte, toniche e affusolate ma soprattutto ben curate. Naturalmente la forma delle gambe non dipende da noi, se nasci con gambe storte, hai poco da fare. Ma curarle in modo da renderle toniche, leggere e senza inestetismi è possibile farlo!
Tanti piccoli accorgimenti possono già aiutarci ad avere delle gambe migliori: basta una semplice passeggiata, oppure invece di prendere l’ascensore fare le scale, invece della macchina usare la bicicletta quando è possibile, sono tutti modi per fare attività fisica per mantenere attiva la circolazione.
Per chi fa un lavoro sedentario, non tenete mai le gambe per troppo tempo abbassate e, i piedi a terra, se riuscite, alzatele spesso in modo da favorire la circolazione. Al contrario, per chi è sempre in piedi, oltre ad indossare calze giuste, cambiare spesso la posizione, magari alzando i talloni da terra.
Anche le scarpe fanno la loro parte, se possibile sempre comode e con qualche cm di tacco.
E poi durante il riposo notturno, fondamentale per il benessere generale dell’organismo, cercate di tenere le gambe leggermente rialzate rispetto al corpo anche solo di un paio di cm, magari infilando sotto il materasso, una coperta ripiegata.
Se possedete in casa una vasca idromassaggio, concedetevi un bagno a settimana per riattivare la circolazione e per chi non l’avesse un massaggio delicato con un guanto di crine, dà gli stessi risultati. Prima del ciclo mestruale o durante la gravidanza è normale soffrire di pesantezza alle gambe: se riuscite fate delle spugnature con acqua fredda e sale grosso, daranno sollievo.
Ogni stagione crea i suoi problemi: in estate il caldo porta ritenzione idrica, gonfiori e pesantezza. Evitate di esporvi al sole nelle ore più calde e bagnate spesso le gambe con l’acqua di mare tenendole sempre umide.
In inverno il freddo, l’aria secca all’aperto e il riscaldamento all’interno, portano a disidratare la pelle rendendola secca, inoltre il contatto con i vestiti pesanti provoca irritazione stressando la pelle. Idratatela più possibile con creme e oli, scegliete sempre tessuti naturali che facciano respirare la pelle e se riuscite comprate un buon umidificatore da tenere in casa.

La cosa più importante rimane comunque una sana alimentazione: bere molta acqua, mangiare frutta e verdura e avere un peso giusto alla propria corporatura. La scelta dei cibi che consumiamo gioca un ruolo importantissimo per il benessere delle nostre gambe. Il sale provoca ritenzione idrica quindi gonfiore, evitate cibi troppo salati, in scatola, fritti, prodotti confezionati, insaccati e formaggi troppo stagionati.
Si alle carni bianche e al pesce, alla frutta di stagione e alla verdura limitando il consumo di carboidrati.
E via libera a tisane e rimedi naturali.