Fusilli alle Fave con Pancetta e Pecorino Sardo: 2 tappa #girodeiprimi

Il nostro viaggio con il Contest di Pasta di Canossa e La Melagrana continua: dopo la prima tappa #girodeiprimi in Basilicata, qui trovate la mia buonissima ricetta, questa settimana vi portiamo in Sardegna mape a nostra disposizione Pasta di Canossa ci ha omaggiato dei suoi Fusilli. La Pasta di Canossa, come già vi ho raccontato, è una pasta eccezionale: il pastificio segue e verifica ogni passo che porta il chicco di grano a diventare #labuonapasta. Una pasta  trafilata al bronzo e dall’alto valore proteico e fibre alimentari che la rendono particolarmente digeribile e saporita. Andiamo in Sardegna.. almeno con la fantasia: io e la ciurma non abbiamo mai avuto il piacere di trascorrere qualche giorno in questa meravigliosa isola, ma per nostra fortuna conosciamo la cultura sarda grazie ad amici, originari di questa terra, che spesso di ritorno dalle loro vacanze ci omaggiano di prodotti tipici locali.  In Sardegna la cucina è orgoglio domestico e paesano e significa innanzi tutto rispetto della tradizione, culto per i prodotti schietti, fantasia ed estro creativo, sapiente esperienza collaudata nei millenni. La civiltà agro-pastorale, la pratica venatoria e la ricchezza dei fiumi, delle lagune e dei mari fornisce ad un popolo che ha saputo vivere in austerità tutti gli elementi per fare della buona cucina: ottimo grano duro, eccellenti ortaggi e verdure, squisita frutta spontanea e coltivata, erbaggi selvatici e funghi deliziosi, carni di bestie allo stato brado, dal sapore che non si dimentica, selvaggina e cacciagione unica per il gusto, pesci e crostacei, molluschi e frutti di mare, latticini e formaggi, insaccati e dolciumi, distillati raffinati, vini e derivati, tutto un ricco patrimonio che consente di preparare piatti e specialità davvero eccezionali. Sulla nostra tavola, come ben sapete, non devono mai mancare legumi, ortaggi e frutta; pertanto tutta la mia cucina gira intorno a questi elementi e all’insegnamento alla sana alimentazione per noi e in particolar modo per le mie bambine. È notizia ormai nota che una sana alimentazione non può prescindere dall’assunzione dei legumi: sono ricchi di proteine, il doppio di quelle presenti nel grano e tre volte di quelle del riso, senza dimenticare che sono alla base di tantissime ricette della tradizione sarda. Uno in particolare però la fa da padrona: la fava. FAVE-3Secondo i dati forniti dalla Coldiretti, diffusi nei giorni scorsi, la Sardegna è la sesta produttrice in Italia di legumi e le fave sono quelle più coltivate (60%). La coltivazione di questa leguminosa risale a tempi antichissimi e viene coltivata con prevalenza nella provincia di Cagliari, nella zona fra Capoterra e Pula, per via del microclima che si crea.

“Allirgu, o seddoresu,
torrad’ est sa faiscedda
immui fullia attesu
sa pezza e sa sparedda,
de is prangius chi fiast usu

“Rallegrati sanlurese
E’ tornato il tempo delle fave
adesso butta via la carne e i pesci
Dei pranzi che facevi prima
adesso non se ne parli più..”

Questa allegra filastrocca “Seddoresu pappa fa – Sanlurese mangia fave” dedicata agli abitanti di Sanluri, località del Campidano, rende testimonianza del consumo di questo legume in tutta la Sardegna, che le dedica anche molte sagre. La Fava è un legume che io adoro e che la ciurma ha imparato ad apprezzare tantissimo in questi ultimi anni: quindi un perfetto condimento per questi straordinari fusilli. E poi?? E poi la Sardegna ci offre formaggi unici come il suo PECORDINO SARDO DOPDolce-4-300x300, prodotto unicamente con latte di pecora intero proveniente dalla zona di origine. L’alimentazione degli ovini è basata in prevalenza sull’utilizzo diretto di pascoli naturali, prati ed erbai, ragione per cui il latte destinato alla DOP è di elevata qualità e conferisce al prodotto finito un sapore e un gusto unici. Il Pecorino Sardo è un ottimo formaggio da tavola e si presenta in due tipologie differenti per caratteristiche dimensionali e organolettiche: il DOLCE e il MATURO. Particolarmente utilizzato nella cucina sarda o italiana, quando è stagionato piace grattugiato sulle pietanze. Naturalmente per bilanciare il tutto ho voluto aggiungere della buona pancetta dolce, utilizzata spesso in piatti sardi  e tanto pepe macinato fresco. Bene, non mi resta che lasciarvi questa buonissima ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

320gr di Fusilli Pasta di Canossa
2 tazze di fave
1/2 cipolla
200gr di pancetta
200gr di pecorino sardo grattugiato
1/2 bicchiere di vino bianco
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

20160529_110950

20160529_121027Pulite le fave e lessatele per 10 minuti in acqua bollente salata. Scolatele, tirate via la buccia e tenete da parte. Tritate la cipolla e mettetela a rosolare in una padella con qualche cucchiaio di olio, aggiungete la pancetta e fate insaporire per bene. Quando la cipolla è trasparente unite le fave, mescolate, sfumate con il vino, abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti circa, fino a quando le fave non sono belle tenere. Aggiustate di sale e pepe.

Cuocete la pasta, scolatela al dente e versatela nella padella del sugo, aggiungendo un cucchiaio di acqua di cottura.  Unite il pecorino grattugiato,  mantecate il tutto e spolverate con una generosa grattugiata di pepe fresco.

20160529_121916 20160529_122019

Non vi resta che portare in tavola!

20160529_122246

20160529_122305

20160529_122225

20160529_122258

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST #GIRODEIPRIMI INDETTO DA LA MELAGRANA- FOOD CREATIVE IDEA E PASTA DI CANOSSA

13015204_10209140493170571_2249955182184067451_n

13 pensieri su “Fusilli alle Fave con Pancetta e Pecorino Sardo: 2 tappa #girodeiprimi

  1. Patrizia M.

    Se solo si potesse prendere il piatto attraverso il monitor non troveresti più nulla.
    Che ricetta meravigliosa e chissà che bontà.
    Mi piace come hai presentato la ricetta, parlando della Sardegna e del pastificio.
    Bravissima come sempre.
    Un caro saluto. Pat

    Rispondi
  2. Pingback: #GIRODEIPRIMI, IL CONTEST DI PASTA DI CANOSSA - La Melagrana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...