Finocchio

Il finocchio (Foeniculum vulgare Mill.) è una pianta erbacea mediterranea della famiglia delle Apiaceae (Ombrellifere).
Si distinguono due varietà di finocchio:
– Il finocchio selvatico che è una pianta spontanea, perenne, dal fusto ramificato. Possiede foglie che ricordano il fieno, di colore verde e produce in estate ombrelle di piccoli fiori gialli. Seguono i frutti, prima verdi e poi grigiastri. Del finocchio selvatico si utilizzano i germogli, le foglie, i fiori e i frutti (impropriamente chiamati “semi”).

220px-Fennel_flower_heads

– Il finocchio coltivato (o dolce) che è una pianta annuale o biennale e si consuma la grossa guaina a grumolo bianco che si sviluppa alla base.

Finocchio

Il finocchio è originario del bacino mediterraneo ed attualmente viene coltivato un po’ ovunque; ha un sapore che richiama in qualche modo quello dell’anice.

È composto principalmente d’acqua,i minerali presenti sono il potassio ( in buone quantità ), il calcio, il fosforo, il sodio, il magnesio, il ferro, lo zinco, il manganese ed il selenio.Per quanto riguarda le vitamine troviamo: la vitamina A, alcune appartenenti al gruppo B e la vitamina C; il finocchio contiene olio essenziale al cui interno sono contenuti i principi attivi con le proprietà più rilevanti. Degna di nota la presenza di flavonoidi come l’ isoquercitrina e la rutina. Apporta pochissime calorie, per 100gr circa 15Kcal.

images (19)

Proprietà:

– digestive, evita la formazione di gas intestinali e contiene anetolo, una sostanza in grado di agire sulle dolorose contrazioni addominali;
– depurativo del fegato e del sangue;
– antinfiammatorio del colon;
– ottimo per calmare la tosse (è consigliata la preparazione di un decotto a base di foglie e semi che andranno bolliti per 3/4 minuti in tre quarti di litro d’acqua per poi essere zuccherato con miele);
– perfetto per aumentare al produzione di latte nelle neo mamme;
– allieva i dolori del ciclo mestruale;
– ottimo contro i sintomi della menopausa.

Mettiamoci ai fornelli per preparare tanti buoni piatti con questa meravigliosa verdura e utilizziamola al meglio per il nostro benessere fisico!

 

Immagini e informazioni prese dal Web

16 pensieri su “Finocchio

  1. Ileana

    Amo i finocchi, li mangio quasi esclusivamente crudi.
    Il finocchietto selvatico lo uso per insaporire i miei piatti e adoro pure le tisane ma
    non conoscevo tutte le proprietà che tu hai descritto.
    Ti ringrazio,
    Ileana

    Rispondi
  2. Pingback: Rigatoni risottati ai Finocchi e Arancia: la calma ritrovata | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  3. Pingback: Tisana al Finocchio | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  4. Pingback: Spaghetti con crema di yogurt alla curcuma e finocchi: stimoliamo il metabolismo pt.3 | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  5. Pingback: Insalata di Mele: stimoliamo il metabolismo pt.7 | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  6. Pingback: Risotto con finocchi, mascarpone e noce moscata: i bambini e il terrorismo | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  7. Pingback: Insalata di Pollo con Salsa Orientale | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  8. Pingback: Insalata di Quinoa e Bulgur con Avocado, Lamponi e salsa allo Zenzero | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  9. Pingback: Quiche con fagiolini, porri e finocchi senza glutine: tempo! | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...