Ceci e Lenticchie

 I CECI

Il cece è una pianta erbacea della famiglia delle Fabaceae e i semi di questa pianta sono i Ceci, legume antico,  al terzo posto come produzione mondiale. La coltivazione avviene principalmente in India e Pakistan, mentre in Italia non è molto diffusa a causa della scarsa richiesta se non nelle regioni meridionali e in Liguria dove esistono piatti tipici a base di ceci come la farinata e la panissa.

Le varietà di ceci sono molto numerose ma le due più conosciute e diffuse sono il cece Kabul e il Desi. Per 100 gr di ceci abbiamo circa 320 cal.

I ceci sono composti in gran parte da proteine e fibre, poi da acqua, ceneri, grassi e carboidrati. I sali minerali presenti sono il potassio, il calcio, fosforo e magnesio e in percentuale più bassa da sodio, ferro, zinco, rame, manganese e selenio. Le vitamine contenute sono la vitamina B1 B2 B3 B5 e B6, folati , vitamina C, K, J e la vitamina E oltre alla presenza di acidi insaturi tra cui il più importante Omega 3. Discreta la presenza di aminoacidi (acido aspartico, acido glutammico, leucina, lisina, fenilanina, arginina, serina).
I ceci non contengono glutine.

Le proprietà di questi legumi sono svariate:

– abbassano i livelli di colesterolo cattivo;
– abbassano i trigliceridi;
– apportano benefici al ritmo cardiaco;
– prevengono gli stati di depressione;
– regolarizzano l’intestino;
– mantengono equilibrati i livelli di glucosio nel sangue.

untitled

Questo mese tante gustose ricette con questo formidabile legume, che riusciremo a far apprezzare anche ai bimbi!

LE LENTICCHIE

Ervum lens, appartengono alla famiglia delle Leguminose. Il termine lenticchia deriva dalla forma “a lente” di questi legumi. Secondo studi sono il legume più antico coltivato dall’uomo (le prime scoperte risalgano a 7000 a.c.) e da sempre definito come la carne dei poveri,
Esistono numerosissime varietà di lenticchie, ma le più pregiate sono proprio quelle coltivate in alcune regioni d’Italia dalla Le lenticchie di Norcia, a quelle di Colfiorito, le lenticchie verdi di Altamura, le lenticchie di Ustica e le lenticchie di Villalba, quest’ultime sono note per le loro dimensioni piuttosto grandi. In Medio Oriente è invece molto diffusa la lenticchia rossa che si trova in commercio decorticata e richiede una cottura più breve.
Le lenticchie sono note per il loro elevato potere nutritivo: Sono una buona fonte di proteine e di carboidrati complessi; sono inoltre molto ricche di sali minerali (ferro, fosforo ), fibre e vitamine del gruppo B. Inoltre hanno un elevato contenuto proteico, una buona quantità di zuccheri e una scarsa di grassi. Contengono soflavoni, tiamina e vitamina PP e non contengono GLUTINE.

Le loro proprietà sono tantissime:

–  alleate nella lotta e nella prevenzione dell’arteriosclerosi;
– utili in caso di stitichezza;
– antiossidanti;
– aiutano la concentrazione e la memoria;
– tiene sotto controllo il livello del colesterolo;
– proprietà di fungere da potente equilibratore del sistema nervoso, con azione antidepressiva e antipsicotica.

untitled (2)

Ecco l’altro legume del mese: stuzzicanti ricette vi aspettano sul blog!

5 pensieri su “Ceci e Lenticchie

  1. Leti Leti

    Cara Manu, bellissimo post!!! Adoro tutti i legumi..ne vado pazza, tanto che ne mangio ogni giorno una porzione! Tu pensa che vorrei sperimentarli anche nei dolci…idea stramba? Vedremo… 🙂 baciotti

    Rispondi
  2. Pingback: Polpette di legumi e broccoli: “Ohana” | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...