Concorsi a base di Like? NO, GRAZIE!

Anch’io, come tante mie colleghe food blogger, mi associo a questa iniziativa e a questo pensiero

10686765_375041495991675_743720308155616368_n

 

“Oggi, 15 settembre 2014, è stata organizzata una protesta contro quei concorsi in cui i vincitori non sono scelti da una giuria di professionisti, ma sono decretati dai “Mi piace”. Se aderisci alla protesta, condividi questo post e, se hai un blog, pubblicane il testo anche lì.

Perché siamo contrari ai concorsi a base di LIKE? – perché non premiano la bravura e la competenza;

– perché rappresentano per eccellenza l’anti-meritocrazia;

– perché sono la versione facebookiana delle lobby, del nepotismo, delle baronie;

– perché danneggiano anche l’azienda che vi si affida (che finisce per fare spam e non pubblicità). Molto meglio una sana e golosa competizione a suon di mestoli, pentole e assaggi visivi, ma soprattutto… che vinca il migliore!”

Ciao Manu

10 pensieri su “Concorsi a base di Like? NO, GRAZIE!

  1. ludmillarte

    non so per i concorsi di cucina, ma per quelli letterari, pittorici o fotografici ormai sempre più spesso la giuria è composta sia da professionisti che da giuria popolare. sul no ‘solo giuria popolare’ concordo, ma che una parte di giudizio sia dato anche semplicemente dalle persone in base alle emozioni/sensazioni che l’opera trasmette (anche se non è perfetta), non mi dispiace.
    un caro saluto 🙂

    Rispondi
    1. Una Favola in Tavola - Il Mondo di Ortolandia Autore articolo

      Sono d’accordo con te per quanto riguarda concorsi letterari, fotografici, artistici in quel senso. Ma per la cucina penso sia diverso: la foto della ricetta deve certo invogliare il lettore a entrare per vedere nel dettaglio la preparazione, ma è lì il vero valore e da lì bisogna partire per il giudizio. E poi sai, chi ha tanti amici su Facebook è più facile che poi abbia più Like!
      a presto cara
      un abbraccio

      Rispondi
    1. Una Favola in Tavola - Il Mondo di Ortolandia Autore articolo

      Si fanno i contest in blog normali e poi si pubblica la foto della ricetta sui social come Facebook. Vince chi ha più mi piace. Diciamo che ci si basa solo su quello che si vede e non sugli ingredienti usati, i metodi di cottura o altro. La foto punto e basta. Quindi se non hai immagini all’altezza o tanti like di amici su facebook non vinci. Trovo che la cucina sia altro….
      Ciao PAt!

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...