Pizza bianca (gluten free) in padella con pomodorini, fiori di zucca e acciughe: una nuova scoperta!

Tempo fa parlavo con mia zia Rosalba e mi diceva che ultimamente cucina sempre la pizza in padella, metodo più rapido e meno dispendioso. Inoltre in questa stagione estiva (anche se il caldo vero tarda ad arrivare) è una felice alternativa al forno, senza rinunciare alla pizza fatta in casa, che la ciurma adora! Ho trovato la cosa interessantissima e ieri sera ho deciso finalmente di metterla in tavola al posto del pane, per accompagnare una insalatona di tonno e verdure. L’unico incoveniente è l’utilizzo di farine senza glutine, parecchio differenti da quella classica, sia come lavorazione che come lievitazione. Devo dire che grazie a blog come Un cuore di farina senza glutine e Senza glutine per tutti i gusti (ce ne sono tantissimi altri ma questi due sono quelli che seguo maggiormente) e dopo tanti esperimenti, ora mi sento molto più sicura e ho “imparato” a preparare e gestire al meglio questi impasti.
Anche se il problema del glutine è solo mio, ieri sera ho deciso di preparare questa pizza per tutta la ciurma, mangiare senza glutine ogni tanto fa bene anche a loro. E’ venuta talmente buona che non si sono neanche accorti che la pizza era fatta con farina senza glutine: un risultato sorprendente, buonissima!
Io ho utilizzato un mix di due farine, quelle che preferisco come sapore e come lavorazione. Ma come dice Felix nel suo blog, ognuno deve sperimentare e trovare la combinazione che più piace!

Ingredienti per una pizza:

100 gr di farina per Pane e Pasta Bi-Aglut
80 gr di farina Farmo senza glutine e senza lattosio
120 ml di acqua
13 gr di lievito di birra
15ml di olio Evo
4 gr sale
10 Fiori di zucca
6 pomodorini ciliegia
10 filetti di acciuga
mozzarella senza lattosio (Granarolo)

In una ciotola mescolate le due farine, unite il lievito sciolto nell’acqua, mescolate bene con l’aiuto di un cucchiaio di legno e poi aggiungete olio e sale. Ungete la padella (io ho usato quella da 28cm), stendetevi l’impasto appiattendolo bene (inumidite sempre le mani così non si attaccheranno) e coprite con un telo.
Lasciate lievitare per circa 1 ora e mezza. Vedrete che l’impasto si sarà gonfiato, stendetelo bene, ungetelo leggermente e accendete la fiamma.

20140719_184502

Fate cuocere per 5 minuti circa, poi rigirate e condite la vostra pizza come preferite. Io ho messo i fiori di zucca puliti, lavati e asciugati come raggi intervallandoli con un filetto di acciuga. Ho aggiunto dei pomodorini tagliati a metà, i pezzetti di mozzarella senza lattosio che ho fatto prima scolare dalla sua acqua e una spolverata di sale e pepe. Mettete il coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa fino a quando la mozzarella non si sarà sciolta.

20140719_190857

Se volete fare una pizza in padella ancora più veloce potete utilizzare il lievito istantaneo per torte salate naturalmente senza glutine.

20140719_191037

Una pizza buonissima, leggera, croccante fuori e morbida dentro: una nuova scoperta, un nuovo viaggio intrapreso in questo mondo gluten free che sicuramente diventerà un capitolo importante della nostra favola in cucina, una favola che continua!

20140719_191522

21 pensieri su “Pizza bianca (gluten free) in padella con pomodorini, fiori di zucca e acciughe: una nuova scoperta!

  1. anna

    pizza in padella? è la prima volta che la sento! Avevo fatto una pizza senza glutine per una mia amica, in teglia un pò alta..era uscita davvero eccezionale! 🙂 immagino questa..mi intriga tantissimo! la proverò! baci
    Anna

    Rispondi
  2. Anna

    Da provare sicuramente!! Che golosità!
    Se volessi farla con la farina al kamut o farro, le dosi sarebbero le stesse?

    Rispondi
    1. Una Favola in Tavola - Il Mondo di Ortolandia Autore articolo

      Eccomi! No, le dosi sono diverse perché la farina gluten free necessita di dosi differenti. Se vuoi fare farina normale le dosi sono 250gr di farina di kamut, farro o altro e 125ml di acqua. Per il lievito fresco di birra è 12.5gr se usi le bustine di lievito in polvere è mezza bustina circa (controlla sempre le dosi riportate sulla confezione). Il tempo di lievitazione è uguale, poi controlla tu comunque quanto ingrossa la pasta!
      Ciaoooo fammi sapere il risultato!!

      Rispondi
  3. Pingback: Pagnotta al profumo di origano (gluten free): voglia di pane!!! | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  4. Pingback: Biscotti ai fichi: il biscotto senza glutine che ha conquistato la ciurma! | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  5. ilpiaceredeisensi

    Questa pizza è una meraviglia! un’opera d’arte… guarda che colori!!! 😀 sarà sicuramente deliziosa! bravissima Manuela!!! buon inizio settimana!

    Rispondi
  6. Pingback: Schiacciata integrale con Cime e Acciughe piccanti: una cena per 2 in 4 | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  7. Pingback: Risotto con Zucchine, Fiori di Zucchina e Gorgonzola | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...