Mafalde al ragù di tacchino e melanzane con dolci pomodorini confit

“Hai messo su un paio di chiletti eh?” … “ sì, esattamente un chilo e 999 grammi!”
Non si usa più salutare con un semplice “Ciao” e magari chiedere “come stai?”. Sì, forse sono acida, ma come avrei dovuto rispondere a una persona che non vedevo da circa un anno e mezzo e la prima cosa che mi dice riguarda il mio aspetto fisico? Neanche si è accorta della mia Greta, che la guardava perplessa. Forse sono io troppo educata e rispettosa, mi sento decisamente fuori luogo in questo mondo di APPARENZE. Preferisco avere qualche chilo in più, un bel colorito, sedermi a un tavolo e apprezzare quello che mangio sentendomi in pace con me stessa, piuttosto che avere un fisico da copertina, nascondere le occhiaie con mega correttori e mangiare insalata con la convinzione che sia l’unico cibo per restare in forma! Questa a parere mio si chiama ignoranza: si può MANGIARE e restare in forma UGUALMENTE, basta mangiare BENE e non digiunare o alimentarsi solo di carote e insalata (quello che era presente nel suo tristissimo carrello)! Non nego che un po’ di attività fisica mi farebbe bene, ma per ora sono LA MAMMA, il mio tempo lo dedico alle mie bimbe e … SONO FELICE!
Quindi, alla faccia sua, io stasera mi sbaffo un bel piatto di pasta, in una ricettina sfiziosa, gustosissima ma allo stesso tempo leggera: un piatto unico, carboidrati della pasta, vitamine e Sali minerali delle verdure e le proteine della carne! Sotto ai fornelli per preparare le mie mafalde al ragù di tacchino e melanzane con pomodorini confit!

Ingredienti per 4 persone

300 gr di mafalde
350 gr di fesa di tacchino
200 gr di melanzane
10 pomodorini ciliegino
Rosmarino
timo
basilico
Olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di zucchero
sale q.b.
origano q.b.

Per prima cosa preparate i pomodorini confit: questo metodo è sicuramente più veloce del classico in forno, dove ci vogliono dalle 2 alle 3 ore, ma necessita sempre di almeno 30 minuti. Tempo sufficiente per preparare gli altri ingredienti. In una larga padella con dell’olio caldo mettete i pomodorini, tagliati prima a metà, rivolti verso il basso. Salate, zuccherate e spolverate con dell’origano. Lasciate cuocere sino a quando i pomodorini non iniziano a caramellarsi nella parte sottostante, di solito in 20 minuti sono pronti.

IMG_8165 IMG_8166
Nel frattempo tagliate il tacchino a straccetti piccoli e rosolatelo in un tegame con dell’olio, del rosmarino e del timo. Aggiustate di sale e lasciate cuocere per circa 5 minuti.

IMG_8153 IMG_8155 IMG_8156 IMG_8158
Tagliate le melanzane a striscioline, salatela leggermente e passatele in padella a fuoco alto per 3 minuti con dell’olio girando continuamente.

IMG_8157 IMG_8160 IMG_8163

Una volta cotte aggiungetele al tacchino e lasciate riposare.

IMG_8164
Lessate la pasta in acqua bollente salata, scolatela e fatela saltare nella padella insieme al ragù di tacchino e melanzane unendo un po’ di olio dei pomodorini confit e una spolverata di basilico.

IMG_8169 IMG_8170

Servite ben caldi, decorando con i pomodorini e una spolverata di briciole di pane croccante!
Buon appetito a tutti, belli e brutti!

IMG_8171

7 pensieri su “Mafalde al ragù di tacchino e melanzane con dolci pomodorini confit

  1. Erica Di Paolo

    E perché tu mi piaceresti allora???? Essere, prima che apparire. Certo non ho visto i quasi due chili che hai messo su, ahahahahahahah!!
    Tu sei grande Manu e lo sei anche di fronte a situazioni di questo tipo. Senza i tuoi piatti di pasta (che mangio quitidianamente…. con gli occhi, va bene, ma li assaporo totalmente) mi sentirei persa.
    Un abbraccio stritoloso dolcezza, buon sabato grande donna ^_^

    Rispondi
  2. foodlovecouture

    La gente parla tanto per parlare quando va bene, per screditare negli altri casi. Non tutta la gente per carità, anzi la maggior parte credo vivamente sia mossa da buona fede, ma alcuni…beh proprio no. Ma sai che ti dico? Ce ne freghiamo e cuciniamo le tue mafaldine. Tiè

    Rispondi
  3. Paola

    Carissima Manuela hai descritto perfettamente la scena che vivo quotidianamente, lavorando in uno studio medico vedo gente tutti i giorni, tanta gente… e tra i tanti ci scappa sempre qualcuno che si presenta così, senza salutare!
    Notano che ho messo su dei chili… qualcuno dice: hai la pancia che sembri incinta! 😀
    nessuno però si era accorto di quando dimagrivo a vista d’occhio e mi ero ridotta a mangiare un biscotto come cena…. nessuno!!!…. è triste….. molto triste…
    ma ora sto bene gente!!! 😀 dunque vado avanti… e quella gente non la considero!
    Le tue mafaldine sono stupende… un ottimo piatto unico da leccarsi i baffi! bravissima Manuela!

    Rispondi
  4. Pingback: Involtini di Tacchino con zucchine, peperoni, erbe aromatiche e arancia: Stimoliamo il metabolismo pt.6 | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...