Diventare Grandi a Tavola

E’ Proprio di qualche giorno fa la notizia dei telegiornali sulla cattiva alimentazione dei nostri bambini: “Cibi economici, ricchi di grassi e scarsa attività fisica. In Italia il 22% dei bambini è in sovrappeso e oltre il 10% è a rischio di obesità. Fenomeno in crescita nei Paesi colpiti dalla crisi.”
Sono proprio questi bambini che da grandi dovranno affrontare malattie, problemi fisici e psicologici perché hanno da sempre avuto uno stile alimentare errato.
Per un corretto sviluppo è, infatti, importante educare i bambini a consumare grandi varietà di alimenti, evitando la monotonia. Questo però non è sempre facile: se da una parte bisogna evitare di incorrere negli errori più frequenti (cibi ricchi di grassi) dall’altra occorre fare i conti con il rifiuto dei bambini per alcuni alimenti come frutta e verdura. Oltre a una selezione accurata degli ortaggi e una giusta cottura, spesso si presenta la necessità di “nascondere” gli alimenti in preparazioni accattivanti, magari giocando con il cibo. E’ proprio la fantasia a giocare un ruolo importante a tavola: piatti colorati per prenderli per la gola e una bella favola possono aiutare noi mamme (io ne sono la prova)! Preparare insieme i piatti, inoltre, può essere un gioco goloso e divertente, utile per dare libero sfogo alla loro manualità e creatività e instaurare un rapporto diretto con il cibo.
La fase più complicata del percorso alimentare dei nostri piccoli è quella che parte dallo svezzamento e arriva sino ai quindici: è proprio in questo periodo che noi mamme dobbiamo soddisfare gradualmente le necessità dei nostri figli di sperimentare nuove e sane abitudini alimentari con preparazioni stuzzicanti.

Le necessità nutritive e il modo di soddisfarle cambiano secondo l’età:

– Alla nascita l’unico elemento che l’apparato digerente del vostro bebè tollera è il latte materno o adattato.

– Nel Primo Anno di vita il latte non basta più, il peso del vostro bimbo triplica e ha bisogno di quantità elevatissime di principi nutritivi d’alta qualità; inoltre deve abituarsi ai cibi solidi e imparare a masticare.
Qui è fondamentale l’inserimento delle verdure non solo nel classico brodo vegetale o nei passati di verdura, ma anche a piccoli pezzettini nel piatto insieme alle prime pastine o a pesce e carne.

– Dal Secondo Anno di età all’inizio della scuola (dai 2 ai 6 anni) il vostro bambino cresce meno ma continua ad aumentare di peso e di statura. Le proteine in questo periodo sono importanti per la massa muscolare, come il calcio per le ossa che si allungano, i carboidrati da cui trarre energia, oltre alle vitamine e i Sali minerali. Abituate sin da questa età al consumo di varietà di cereali e alla pasta integrale, ricca di fibre e create piatti sempre vari e completi perché è proprio in questo periodo che si stabiliscono le abitudini alimentari e dietetiche del bambino: se sono scorrette, sarà poi difficile modificarle. Ricordatevi sempre che per i bambini il cibo è un piacere ma rispettando sempre i principi di una sana alimentazione.

– Dai 7 anni alla pubertà (14-15 anni) il corpo di vostro figlio si trasforma e si assiste alla comparsa della fisionomia dell’adulto con lo sviluppo dei caratteri sessuali. Questo è il periodo dove ha più bisogno di energia e di solito non bada a ciò che mangia (siamo passati tutti nel periodo adolescenziale). Qui il ruolo dei genitori è fondamentale: aiutatelo nella scelta di una corretta alimentazione.

Mi raccomando seguite sempre i consigli del vostro pediatra, fondamentali le tempistiche d’inserimento di alcuni cibi per evitare spiacevoli conseguenze (vedi fragole, tipi di pesce tipo crostacei, ecc..).

Se vi mancano idee, seguitemi: mamma, come voi, di due splendide bimbe di età diverse devo sempre giocare con il cibo per creare piatti stuzzicanti e SALUTARI da portare in tavola accompagnati dalle Favole del Mondo di Ortolandia!

Manuela

2 pensieri su “Diventare Grandi a Tavola

  1. Pingback: Torta alle Mele con farina di Castagne e Timo: come sorprendere un bambino! | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  2. Pingback: Polpettone farcito con Broccoletti e Provola: diventi grande | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...