Verona … Shakespeare in Love

Una giornata in famiglia in una delle città più belle d’Italia per festeggiare, anche se in anticipo, San Valentino. Verona, una splendida città d’arte avvolta nella storia millenaria e consegnata al mito dal capolavoro shakespeariano “Romeo e Giulietta”.
La bella giornata di sole, inaspettata, e l’entusiasmo delle bambine ha reso tutto più magico. L’anfiteatro Arena, monumento più famoso di Verona, ti riporta ai tempi degli antichi romani;

IMG_7132 IMG_7136

IMG_7265

Passeggiando tra le vie del centro si scopre un immenso patrimonio artistico e architettonico grazie a stupendi campanili e a chiese che contengono tesori inestimabili.

IMG_7264 IMG_7218

IMG_7224 IMG_7221

Botteghe artigiane, negozi antichi, eleganti caffè, storiche osterie e negozi d’alta moda si alternano nelle vie di questa città.

IMG_7143 IMG_7226

Ma quello che si respira maggiormente nelle strade di Verona è la storia dei famosi innamorati: Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti, ”: i rappresentanti dell’ amore giovanile, un amore nato in breve tempo ma intenso che non conosce limiti, neanche la morte è riuscita a dividerli.

IMG_7256
Per una bambina come Serena questa fiaba è “ una storia molto romantica ma anche triste che fa capire l’amore vero” … le sue semplici parole rappresentano esattamente il succo dell’opera. Quello che desiderava di più era vedere i luoghi dove “i fatti sono accaduti”, così quando siamo arrivati davanti alla casa di Giulietta questa giornata ha avuto ancora più senso per lei.
Ed eccoci qui, dentro la casa di Giulietta …

IMG_7200 IMG_7206

IMG_7204 IMG_7205

IMG_7194
… affacciate al balcone dove si svolge una delle scene più belle di tutta l’opera con Serena emozionatissima al pensiero di Giulietta appoggiata che guardava in basso il suo amato.

IMG_7181 IMG_7186
“Quale luce spunta lassù da quella finestra? Quella finestra è l’oriente e Giulietta è il sole! Sorgi, o bell’astro, e spengi la invidiosa luna, che già langue pallida di dolore, perché tu, sua ancella, sei molto più vaga di lei. Non esser più sua ancella, giacché essa ha invidia di te. La sua assisa di vestale non è che pallida e verde e non la indossano che i matti; gettala. E’ la mia signora; oh! è l’amor mio!
oh! se lo sapesse che è l’amor mio! Ella parla, e pure non proferisce accento: come avviene questo? E’ l’occhio suo che parla; ed io risponderò a lui. Ma è troppo ardire il mio, essa non parla con me:
due fra le più belle stelle di tutto il cielo, avendo da fare altrove, supplicano gli occhi suoi di voler brillare nella loro sfera, finché esse abbian fatto ritorno. E se gli occhi suoi, in questo momento, fossero lassù, e le stelle fossero nella fronte di Giulietta? Lo splendore del suo viso farebbe impallidire di vergogna quelle due stelle, come la luce del giorno fa impallidire la fiamma di un lume; e gli occhi suoi in cielo irradierebbero l’etere di un tale splendore che gli uccelli comincerebbero a cantare, credendo finita la notte.
Guarda come appoggia la guancia su quella mano! Oh! foss’io un guanto sopra la sua mano, per poter toccare quella guancia!”

“Oh Romeo Romeo perché sei tu Romeo!?
Rinnega tuo padre, rifiuta il tuo nome, o se non vuoi, giura che mi ami e non sarò più una Capuleti.
Solo il tuo nome è mio nemico: tu sei tu.
Che vuol dire “Montecchi”?
Non è una mano, né un piede, né un braccio, né un viso, nulla di ciò che forma un corpo. Prendi un altro nome.
Che cos’è un nome? Quella che chiamiamo “rosa” anche con un altro nome avrebbe il suo profumo.
Rinuncia al tuo nome, Romeo, e per quel nome che non è parte di te, prendi me stessa.”

E’ arrivata l’ora di pranzo, entriamo in un ristorantino proprio vicino al centro attirati dal nome “Le Cantine de l’Arena”. Dentro tutto molto bello, affreschi e bottiglie di vino riempiono le pareti.

IMG_7153 IMG_7157

IMG_7161
Abbiamo mangiato molto bene, piatti leggeri e molto gustosi, accompagnati dal mio vino preferito: crostini di frisella con verdure, risotto con radicchio rosso e Amarore!

IMG_7266 IMG_7146 IMG_7149
E i dolci? Che dire … ottimi: tortino di pan di spagna con mousse al pistacchio e tiramisù speciale!

IMG_7242 IMG_7243
Con la pancia piena abbiamo fatto l’ultimo giretto prima che la pioggia ci obbligasse a rientrare a casa …

IMG_7219 IMG_7227

IMG_7237

Una splendida città, una magnifica giornata con i miei grandi amori!

IMG_7261

12 pensieri su “Verona … Shakespeare in Love

  1. Rebecca Antolini

    Vedendo Verona così, sembra una città da favola.. noi viviamo a Verona ma il fascino come lo hai descritto tu.. non lo vediamo da tanto tempo.. e vero quando si dice il giardino del vicino e sempre più verde… forse vale questo anche per le città.. comunque un bel post anzi hai fatto un bello ommagio alla nostra Verona… se avevo saputo prima potremo anche vederci..ti abbraccio Pif

    Rispondi
    1. ilmondodiortolandia Autore articolo

      Non sapevo abitassi a Verona! La prossima volta non mancherò di avvisarti !
      Sai, abitando in un piccolo paesino come il nostro, quando si va in una città per noi è tutto più bello e Verona merita! Un bacio

      Rispondi
      1. ilmondodiortolandia Autore articolo

        Buongiorno Rebecca, noi veniamo da un paesino in provincia di Lodi. Mi sono trasferita qui nel 1996 da Milano, dove vivono ancora i miei genitori, per stare vicino alla mia nonna, per me come una mamma, e naturalmente per amore! Mi sono sposata ed ora vivo ancora qui. Ma una volta alla settimana devo tornare in città, nella mia Milano. buona giornata cara, un abbraccio

      2. Rebecca Antolini

        io sono di origine austriaca da Linz… ho spostato un veronese… dal 93 vivo qui a Verona 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...