Zuppa ai carciofi

Ore 18.30, apro la porta di casa dopo una giornata intensa: che si mangia stasera? Serena deve studiare, Greta è stanca ed io sono priva di fantasia. Apro il mio amato congelatore: qualche vasetto di sugo pronto, dei ravioli freschi che avevo preparato settimana scorsa, delle bistecche che non oso scongelare nel microonde perché contraria, carciofi freschi già puliti e i piselli dell’orto del nonno Luigi. Lampo di genio: i carciofi sono la verdura del mese … insieme ai piselli potrei preparare una buona zuppa che riscalda un po’ le ossa in questa giornata uggiosa. Le bambine sono d’accordo, così mi metto subito ai fornelli mentre Greta si rilassa davanti alla tv e Serena ripete la lezione di storia.
Non sono una di quelle persone che riempie il freezer di cose surgelate, infatti, a parte la carne e il pesce (che compro una volta a settimana e cerco di consumare subito), le poche verdure che ho nel congelatore sono fresche. Ho la fortuna di avere un suocero con un piccolo orto e il papà fruttivendolo, quindi, come per i piselli o altri legumi, quando è stagione si preparano le vaschette e si congelano per i periodi dove la verdura non si trova fresca. I carciofi li abbiamo preparati con la mia mamma quindici giorni fa, dopo che papà aveva portato a casa una cassetta di carciofi piccoli, le classiche mammole, rare in questo periodo.
Ciò non toglie che si non possono usare tranquillamente le verdure surgelate, basta prenderle di qualità!

Ingredienti:

3 patate medie
400 gr di piselli
500 gr di carciofi
60 gr di panna acida
1 porro
Salvia, timo, rosmarino
750 ml di brodo o acqua calda con un dado
3 cm di zenzero fresco
Olio evo
Sale e pepe q.b.
Parmigiano grattugiato
Pane

In una casseruola con un cucchiaio di olio evo fate rosolare il porro tagliato a fettine e unite le erbe aromatiche tritate a coltello.

IMG_6901

Aggiungete la patata a cubetti, i piselli, i carciofi e mescolate bene il tutto.

IMG_6902 IMG_6903 IMG_6904
Grattugiate lo zenzero e aggiungetelo nella casseruola, coprite tutto a filo con il brodo e coprite. Lasciate cuocer per circa 30 minuti.

IMG_6905 IMG_6909
Prelevate una parte della zuppa e frullatela con il mixer a immersione.

IMG_6910

Rimettete nella casseruola aggiungendo la panna acida. Regolate di sale e pepe e spegnete la fiamma.

IMG_6912 IMG_6914

Nel frattempo in una padella fate tostare del pane con un filo di olio.

IMG_6913
Distribuite la zuppa nei piatti con qualche fetta di pane tostato e una spolverizzata di parmigiano grattugiato. Servite in tavola e, per noi grandi, un bel bicchiere di vino rosso, magari un buon Valpolicella, per rilassarci a tavola dopo una lunga giornata.

IMG_6919 IMG_6923

11 pensieri su “Zuppa ai carciofi

  1. Erica Di Paolo

    Anche io riempio il congelatore di verdure dell’orto dei miei genitori, per le scorte “fuori stagione”. Ma i miei genitori non sono vicini, per cui le mie sono vere e proprie scorte, ahahahahahah. Mi piacciono queste idee estemporanee e adoro le vellutate. Avrai fatto felici tutti, bravissima!!
    Un abbraccio grande e buona giornata, mia cara.

    Rispondi
  2. Pingback: Cardi e Carciofi fritti in pastella senza glutine: il regalo del papà! | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...