Il Carciofo

Ode al Carciofo

“Il carciofo dal tenero cuore si vestì da guerriero,
ispida edificò una piccola cupola,
si mantenne all’asciutto sotto le sue squame,
vicino al lui i vegetali impazziti si arricciarono,
divennero viticci,
infiorescenze commoventi rizomi;
sotterranea dormì la carota dai baffi rossi,
la vigna inaridì i suoi rami dai quali sale il vino,
la verza si mise a provar gonne,
l’origano a profumare il mondo,
e il dolce carciofo lì nell’orto vestito da guerriero,
brunito come bomba a mano,
orgoglioso,
e un bel giorno,
a ranghi serrati,
in grandi canestri di vimini,
marciò verso il mercato a realizzare il suo sogno:
la milizia.
Nei filari mai fu così marziale come al mercato,
gli uomini in mezzo ai legumi coi bianchi spolverini erano i generali dei carciofi,
file compatte,
voci di comando e la detonazione di una cassetta che cade,
ma allora arriva Maria col suo paniere,
sceglie un carciofo,
non lo teme,
lo esamina,
l’osserva contro luce come se fosse un uovo,
lo compra,
lo confonde nella sua borsa con un paio di scarpe,
con un cavolo e una bottiglia di aceto finché,
entrando in cucina,
lo tuffa nella pentola.
Così finisce in pace la carriera del vegetale armato che si chiama carciofo,
poi squama per squama spogliamo la delizia e mangiamo la pacifica pasta
del suo cuore verde.” (Pablo Neruda)

Il Carciofo è la verdura di questo mese, e io sono molto contenta di presentarvelo perché è una delle mie preferite.
E’ una pianta erbacea probabilmente derivata dalla selezione orticola del cardo selvatico, quindi  viene abbondantemente coltivata come ortaggio.
I carciofi sono buonissimi e fanno bene all’organismo e sono uno degli ortaggi più amati dalla cucina italiana e si è diffuso rapidamente, dal Nord Africa in tutto il mondo.
Il carciofo è una vera e propria riserva di elementi preziosi per l’organismo: ferro, potassio, sodio, fosforo, calcio e vitamine A, B1, B2, C, PP, acido citrico ed acido malico, tannini e zuccheri.
Le proprietà medicinali dei carciofi sono conosciute da tempo antichissimo, apprezzati dai Greci e dagli Egizi. La pianta del carciofo ha un fusto eretto che può raggiungere un metro d’altezza, i frutti possono essere con spine, senza spine e di piccolo formato. Il suo aspetto simile ad un fiore lo rendono bello da vedere. Un buon carciofo deve avere le seguenti caratteristiche: punta chiusa, foglie esterne di colore verde scuro, interne tenere, assenza di peluria, gambo tenero e senza ammaccature. Le qualità più apprezzate sono: i romani, di Chioggia, campani, sardi.
Le qualità del carciofo si vedono dentro e fuori il nostro corpo: è tonico, stimola il fegato e discioglie i calcoli renali. Calma la tosse e aiuta a purificare il sangue. É importantissimo per la flora intestinale perché contiene inulina, una sostanza che aiuta la proliferazione dei bifidobatteri. Il carciofo inoltre contiene in grandi quantità anche dei composti fenolici che favoriscono la diuresi renale e regolamentano la secrezione biliare. Aiuta a ridurre il colesterolo cattivo e fa benissimo alle donne in dolce attesa perché contiene in abbondanza acido folico.
Ma non è finita! Il carciofo è anche un alimento dimagrante. Non tutti sanno infatti che, se mangiato prima dei pasti, può aiutare a bloccare il senso di fame. Inoltre può anche essere consumato crudo con del limone o altri condimenti che aiutano a renderlo più gradevole in quanto il carciofo crudo è davvero amaro. Importante però è consumare carciofi freschi in cui il gambo si spezzi ma non si pieghi.
I suoi benefici dunque sono davvero infiniti … questo mese ci divertiremo  insieme nel creare geniali ricette di cucina adatte a tutta la famiglia così da far apprezzare ai nostri bambini questo ottimo ortaggio!

5 pensieri su “Il Carciofo

  1. Pingback: Pici ai carciofi e polpettine al pepe | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  2. Pingback: Ben arrivato Febbraio con una Nuova Raccolta “L’Orto del bimbo intollerante” | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  3. Pingback: Cardi e Carciofi fritti in pastella senza glutine: il regalo del papà! | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  4. Pingback: Vellutata di Carciofi con bacon e crostini di pane senza glutine: Raccolta di Febbraio “L’Orto del bimbo intollerante” | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  5. Pingback: Torta salata con Carciofi, Zucca e pomodorini secchi senza glutine … regala il tuo tempo | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...