Trattamento naturale allo zenzero contro la caduta dei capelli

Amiche mamme, i giorni scorsi vi ho parlato dei capelli e di quanto sia importante prendersene cura. Oggi voglio presentarvi un rimedio fai da te per stimolare la crescita dei capelli e contrastarne la caduta, perfetto nei cambi di stagione dove il nostro cuoio capelluto risente maggiormente dello stress.
L’ingrediente segreto è lo zenzero, di cui abbiamo già parlato nel mese di Dicembre. Questo trattamento naturale  da applicare sul cuoio capelluto prima dello shampoo è adatto a stimolare la circolazione e apporta notevoli sostanze nutritive al capello attraverso i vasi sanguigni.

Ingredienti:

1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato finemente
1 cucchiaio di olio di jojoba o di sesamo

Amalgamate i due ingredienti in una ciotola con l’aiuto di un cucchiaino e applicate sul cuoio capelluto massaggiando con delicatezza;  lasciate agire per almeno 30 minuti prima di passare al lavaggio. Preparate il composto al momento dell’applicazione e ricordate sempre di fare l’ultimo risciacquo ai capelli con acqua fredda per stimolare la circolazione.
Non necessita di tempi di preparazione perché come potete vedere è semplice e veloce, quindi perfetta per noi donne con poco tempo. Potete anche applicarla prima di cena, legandovi i capelli e poi risciacquare il tutto mentre vi fate la doccia. Oppure se siete quelle che si fanno lo shampoo la mattina prima di uscire, potete applicarlo la notte e dormirci sopra.

E voi? Conoscete altri rimedi naturali contro la perdita dei capelli?

A presto
Manu

8 pensieri su “Trattamento naturale allo zenzero contro la caduta dei capelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...